Women’s Rugby World Cup 2014, il meglio del rugby in rosa scende in campo

ph. Peter Cziborra/Action Images

Il primo atto del Mondiale femminile sarà il calcio d’inizio della sfida tra Nuova Zelanda e Kazakista , in programma venerdì primo agosto alle ore 17. L’epilogo, dopo trenta partite, si terrà domenica 17 agosto alle ore 18:45. Nel mezzo, dodici squadre protagoniste, divise in tre Pool. Ci sono le superpotenze mondiali (Nuova Zelanda, Australia, Sudafrica, Inghilterra, Irlanda, Francia, Galles e Samoa) e paesi che anno dopo anno si affacciano ai piani alti di Ovalia, passando non dal sentiero più ripido e difficile del rugby a quindici maschile ma da quelli limitrofi del Rugby Seven e del rugby femminile, come Stati Uniti, Spagna, Canada. E poi ci sono le atlete kazake, qualificatesi grazie alle vittorie su Singapore (91-50) e Giappone (25-23).

Nemmeno a farlo a posta, ancora una volta è tutta nera la maglia dei campioni in carica noché grandi favoriti della vigilia. Le Black Ferns, corrispettivo di genere per All Blacks, sono campionesse in carica da ben quattro edizione: hanno trionfato nel 1998, nel 2002, nel 2006 e nel 2010. Nel 1994 a salire sul gradino più alto era stata l’Inghilterra, preceduta nell’edizione precedente dagli Stati Uniti. Le sfide si terranno al Centre National De Rugby di Marcoussis, mentre semifinale e finale si giocheranno allo Stade Jean-Bouin di Parigi, casa dello Stade Francais.

Pool A
Team P W D L PF PA TF TA BP PTS
Canada 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
England 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
Samoa 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
Spain 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
Pool B
Team P W D L PF PA TF TA BP PTS
Ireland 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
Kazakhstan 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
New Zealand 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
USA 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
Pool C
Team P W D L PF PA TF TA BP PTS
Australia 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
France 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
South Africa 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
Wales 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

L’articolo Women’s Rugby World Cup 2014, il meglio del rugby in rosa scende in campo sembra essere il primo su On Rugby.