William Ebongue Sipamio, la morte dovuta a un attacco cardiaco

Qualche giorno fa vi abbiamo raccontato dell’improvvisa morte del pilone 19enne William Ebongue Sipamio, trovato senza vita nella sua camera a Plessis-Robinson, il centro sportivo che fa da base al Racing Metro. E con l’U19 del club parigino il ragazzo solo qualche giorno prima aveva vinto il campionato francese di categoria.
L’autopsia ha stabilito che la morte è stata causata da “un arresto cardiaco improvviso non collegato con l’attività sportiva”. A farlo sapere è lo stesso Racing Metro che ha deciso di intitolare al giocatore la sala stampa del centro.

L’articolo William Ebongue Sipamio, la morte dovuta a un attacco cardiaco sembra essere il primo su On Rugby.