Vittorio Munari al Petrarca? Un sogno (bianconero) difficile da realizzare

ph. Sebastiano Pessina

L’impressione è che a Padova siano rimasti “vittime” (le virgolette in questo caso sono importantissime) di una fascinazione: riportare a casa uno degli uomini-simbolo della storia del Petrarca e del rugby italiano ma senza avere al contempo idee chiarissime.
La scorsa settimana vi abbiamo raccontato dell’ipotesi/desiderio del club bianconero di inserire nel proprio organico Vittorio Munari, in uscita dal Benetton Treviso. Il Gazzettino di Padova ha intervistato Enrico Toffano, presidente della società dell’Eccelenza che dice che “il vice presidente Alessandro Banzato ed io siamo stati di recente a cena con Vittorio. Un incontro molto cordiale, tra amici. Non c’è però nulla di concreto per l’immediato. Intanto non è ancora certo che Munari non ricopra anche nella prossima stagione un qualche incarico all’interno della Benetton, e in ogni caso un personaggio di quella caratura ha velleità rugbistiche differenti da quella che può avere il Petrarca attuale. Ne riparleremo, ma per come siamo strutturati in questo momento, mi è difficile ipotizzare un ruolo ad hoc per Munari».
Un mezzo sogno, dunque, ma stavolta dove c’è il fumo c’è anche poco arrosto. Comunque staremo a vedere. Toffano intanto ha confermato la partenza di Jacopo Sarto con destinazione Zebre.

L’articolo Vittorio Munari al Petrarca? Un sogno (bianconero) difficile da realizzare sembra essere il primo su On Rugby.