Vince ancora il Sinnai

La lunga trasferta di questa domenica, ha ulteriormente evidenziato le gerarchie del campionato di serie C sardo. Il Sinnai arrivava allo scontro diretto, da prima della classe, determinata ad allungare sulla seconda in classifica, l’Olbia appunto, notoriamente rognosa all’interno delle mura di casa.

Che fosse una gara malagevole, lo si è capito dalle prime schermaglie, alle due mete in successione del Sinnai, la prima al nono con il pilone Spina D. e la seconda al quattordicesimo con l’ala Baldussi, ne sono susseguite due anche dei padroni di casa. La terza meta per il 7Fradis al ventesimo, ad opera dell’estremo Ledda, ha permesso agli ospiti di andare al riposo in vantaggio di 5 punti.

All’inizio della seconda frazione di gioco, l’Olbia calciava sul Sinnai, che raccolta la palla a ridosso dei ventidue, dava vita ad’ una azione alla mano tanto fulminea quanto spettacolare, otto passaggi ad aprire conditi da due pregevoli off load spianano la via della quarta meta per il Sinnai ad opera del centro Contini.

Come già detto l’Olbia non si è arresa e nella politica di rispondere colpo su colpo, mette a segno la terza meta sopraggiunta al termine di una serie di ruck all’interno dei cinque ospite.

La lunga fase interlocutoria del secondo tempo durata circa 20 minuti, ha logorato fisico e nervi dando modo all’arbitro di utilizzare il cartellino giallo in contemporanea per Olbia e Sinnai, ree di essersi scambiate opinioni non proprio in linea con il regolamento in vigore.

Il suggello alla vittoria per il 7Fradis, arriva da un’intuizione di Matteo Bertocchi, che batte veloce per se stesso, una punizione all’interno dei ventidue di Olbia, depositando in meta in perfetta solitudine dopo aver lasciato di sasso mezza squadra giallo nera. Il 27 a 17 raggiunto fino a quel momento, viene mantenuto tale anche ad opera del man of the match Giuseppe Garofalo autore di una prova superlativa nei diversi ruoli chiestigli dal coach.

Da sottolineare i tre esordi assoluti in prima squadra per il Sinnai, oltre a Panetto titolare , Galici per Spina D., e Ventura per Dessì, dimostratisi all’altezza della rognosissima gara.

Agli ordini del Sig. Pau Pierpaolo, sono scesi in campo per il 7Fradis Sinnai: Ledda, Corona (Serra M.), Garofalo, Orrù, Baldussi, Bertocchi (Vadilonga A.), Spina M., Serra S., Contini, Panetto (Perla), Manca (Pizzi), Olivieri (Pisu), Spina D.(Galici), Dessì (Ventura) Statzu. All. Tremulo Giovanni