Venjulia Rugby Trieste – Leonorso Udine 8 – 41

ll Venjulia Rugby Trieste, nell’ultima partita stagionale subisce una sconfitta pesante dalla capolista Leonorso Udine che espugna l’Ervatti con il risultato di 41 a 8. La supremazia friulana è stata evidente soprattutto con il reparto dei trequarti che quando gioca al largo è sempre pericoloso.

Già al quarto minuto Udine ha la possibilità di andare in vantaggio ma il calcio di punizione non centra i pali. Al settimo però i friulani passano in vantaggio con una meta e replicano solo 4 minuti più tardi portando il risultato sul 12 a 0. L’inerzia della partita pende sicuramente per Udine e al 20′ solo un prodigioso recupero di Zornada concluso con un perfetto placcaggio impedisce la terza marcatura. La mischia triestina tutto sommato tiene ed il Venjulia prova a rendersi pericoloso proponendosi in attacco ma sistematicamente viene neutralizzato dall’attenta difesa friulana. La formazione triestina appare molto indisciplinata e Udine riesce a recuperare una gran quantità di palloni costringendo Trieste a commettere fallo.

La Leonorso quando gioca al largo è micidiale e al 38′ marca la terza meta. Trieste sullo scadere sblocca finalmente il suo tabellino grazie ad un calcio di punizione ma in pieno recupero (incomprensibilmente lungo) Udine va ancora in meta portandosi sul 24 a 3 all’intervallo.

All’inizio della ripresa passa nuovamente Udine ma Trieste sembra aver preso un po’ di coraggio e prova a presentarsi con più continuità in attacco. La perseveranza triestina viene premiata con la meta del talloner triestino Viola che purtroppo resterà l’unica marcatura in casa alabardata.

Al 20′, sul risultato di 31 a 8 momento intenso ed emozionante in casa del Venjulia. Tra gli applausi del pubblico presente il flanker Igor Delponte esce dal campo e lascia il posto a Leonardo Zannier, entrambi all’ultima partita della loro lunga carriera rugbistica (per regolamento nel rugby agonistico si può giocare fino al raggiungimento dei 42 anni).

La Leonorso, seppur a risultato acquisito, non abbassa la guardia e al 27′ marca un’altra meta. Trieste da canto suo fatica non poco e viene colta spesso in fallo tanto che al 31′ rimane in inferiorità numerica per un giallo (forse troppo frettoloso) a Polacco.

Quando dopo alcuni minuti anche la giovane seconda linea Pieri prende il giallo, Trieste sfodera un cuore enorme e in 13 contro 15 recupera alcuni palloni e prova comunque ad attaccare. L’inferiorità numerica però è pesante e la Leonorso riesce ancora una volta a trovare la strada della meta portando il risultato finale sul 41 a 8.

Nonostante la sconfitta grande entusiasmo nel lungo terzo tempo in casa triestina per il chiudersi di una stagione che grazie alla concomitante sconfitta del rugby Piave in casa del Pedemontana vede la formazione triestina finire terza in classifica.

Grazie all’esperienza accumulata quest’anno, ad un trovato equilibrio fra i reparti, la bassa età media della squadra ed i nuovi innesti che arriveranno dalle giovanili, il futuro della prima squadra appare decisamente roseo.

Se i ragazzi di coach Del Frate riusciranno a trovare quella continuità che quest’anno a volte è mancata è indubbio che questa formazione potrà dare grosse soddisfazioni alla società triestina.

FORMAZIONE: Primieri, Piattelli, Paroni, Pettirosso, Fiumara, Sponza, Delponte, Polacco, Lisetto, Kleiner, Rorato, Parrini, Paris, Cattarini, Zornada.

IN PANCHINA: Viola, Zannier, Fertonani, Meneghel, Rasio, Vanon, Pieri.

ALLENATORI: Del Frate, Moradei.

L’articolo Venjulia Rugby Trieste – Leonorso Udine 8 – 41 sembra essere il primo su On Rugby.