UWG di Klagenfurt: i piccoli rugbisti dell’Api Fogliano accolti dal sindaco Calligaris

201203041046

Il sindaco Calligaris insieme alla vicesindaco Tubetti hanno accolto i ragazzi del Rugby Fogliano, reduci dalla trasferta di Klagenfurt, dove hanno partecipato per il secondo anno consecutivo agli United World Games. A onor di cronaca non sono stati i piazzamenti l’aspetto più importante di questa partecipazione ai giochi carinziani, ma la presenza stessa alla manifestazione è il risultato migliore, in termini, di esperienza sportiva per i ragazzi. I giochi, una piccola olimpiade riservata ai ragazzi che praticano sport di squadra, quest’anno hanno accolto oltre 6000 ragazzi di età compresa tra i 6 e i 18 anni provenienti da oltre 30 nazioni non solo europee. L’API presente con 3 squadre ha ben figurato dal punto di vista del gioco, ottenendo un ottavo posto (Under 8) e due sesti posti (Under 12 e 14), mancando di un soffio le semifinali incrociate in queste due categorie che sarebbero valse una posizione entro i primi 4 posti in classifica. Per la neo presidente del sodalizio foglianino Federica Valenta “lo spirito di gruppo generato da questa esperienza è fondamentale per i nostri ragazzi, perché crea basi culturali che fanno crescere bene i nostri ragazzi e le nostre ragazze. L’under 12, poi, è stato un gruppo speciale: formato anche da ragazzi provenienti da altre 3 società regionali hanno giocato da vera squadra, solidali e pronti al sostegno reciproco, rimanendo poi un gruppo anche fuori dal campo: una piccola franchigia che fa ben sperare per il futuro”. Come riconoscimento per l’attività svolta in Austria, il sindaco Calligaris ha donato agli atleti la bandiera italiana e una copia della Costituzione Italiana, doni che sono stati ritirati da un’emozionata Elisa Sigoni, l’atleta più giovane in assoluto presente a Klagenfurt.
L’occasione dell’incontro con l’amministrazione foglianina è stata anche l’occasione per presentare il 4° Festival del Rugby Isontino, manifestazione che avrà luogo questo fine settimana e che avrà il culmine nel torneo Battaglie di Pace di sabato 28 giugno (inizio ore 10.00), ma che vedrà anche scendere in campo gli old dei Tandoi e degli Urogalli Udine venerdì sera ei 2 tornei seven maschile e femminile di domenica 29.
“Battaglie di Pace è un evento fortemente voluto dalla API Fogliano è un torneo riservato ai ragazzi Under 14 e Under 16” ci spiega ancora Federica Valenta “che nasce con il fine di fare del territorio che vediamo ogni giorno, un collegamento con la storia di questo territorio, storia che lega la nostra zona a quella guerra che 100 anni fa sconvolse queste zone: capire il significato della guerra del Carso con l’auspicio che non debba ripetersi un simile massacro”.