Usa Rugby: tavola rotonda per la rivoluzione del rugby a quindici femminile, ecco la riforma

usa-femminile

Negli USA è accaduta una cosa molto importante, in questi giorni gli allenatori e giocatrici delle maggiori squadre rugby femminile del paese si sono ritrovati per mettere a punto la richiesta di una riforma del campionato di rugby a 15s femminile degli States. E’ stato addirittura creato un sito che contiene la proposta per dargli massima visibilità possibile. Questa la lettera che accompagna il progetto, la lettera porta la firma di Beckett Royce, giocatrice del Pittsfield High School Rugby:

“Per far crescere il rugby femminile in America ed ambire ad importanti traguardi con la nostra squadra nazionale, dobbiamo continuare a sviluppare e far evolvere il nostro campionato nazionale. Senza una struttura di che comporti un campionato competitivo e l’abbattimento dei costi, la lega femminile verrà smembrata in un modo che favorisce pochi e isola molti. Per aumentare il livello di gioco in tutto il paese, dobbiamo competere al di fuori del sistema attuale che è limitante e incongruente.
Dobbiamo fare di se vogliamo qualcosa di meglio per noi stesse e per il gioco Dobbiamo esigere un campionato competitivo e se non c’è dobbiamo crearlo”.

Pensate che in Italia (visto che si parla molto di riforma del campionato) potrebbe mai accadere una cosa del genere?

Qui sotto trovate il link con la proposta, dategli un’occhiata:

http://www.demandrugby.com/