Un settembre tutto ovale per il Rugby Alto Vicentino

d563eddd50badd7ff510d893ad36e2ac970

Procedono alacremente i preparativi per l’avvio della stagione sportiva 2014-2015 per il Rugby
Alto Vicentino, e subito si annuncia un settembre pregno di impegni e novità per la società di Via
del Redentore, sia per quel che riguarda i rinforzi del roster della squadra
seniores che affronterà il suo secondo campionato di serie C, sia per il
fitto calendario di impegni messo a punto dallo staff tecnico al fine di
arrivare all’inizio della attività agonistica nelle migliori condizioni. Da
registrare altri due nuovi arrivi nel First XV che con il loro contributo
alzeranno ulteriormente il tasso tecnico del quindici nero-arancio. Si
tratta di Federico Gallato, ventiduenne thienese di 90 Kg per un metro e
ottantacinque centimetri , terza linea di ruolo ma all’occorrenza
impiegabile anche come centro. Cresciuto nelle giovanili del Rugby Alto
vicentino dove ha militato dal 2004 al 2010
nelle under 15, 17, 18 e 20 e successivamente
passato nel Rugby Vicenza dove ha giocato
nella under 20 e 23 e vantando anche due
presenze in serie B. Per Gallato un “ritorno in
patria” dove intende dare il meglio di sé, inserendosi con volontà e
determinazione. Viene dalla natia Vicenza, Gianluca Zoso,
ventiquattrenne che si è formato nel Rugby Vicenza iniziando a giocare
nel 2006 nell’under 17 per poi percorrere tutto il cammino juniores fino
ad approdare alla squadra cadetta. Novanta chili per un metro e ottanta
centimetri d’altezza, Zoso rientra in campo ora con il Rugby Alto
Vicentino dopo un lungo periodo di assenza causato da un infortunio alla
schiena. Ricopre il ruolo di seconda/terza linea ed è fortemente motivato
nel dare il suo contributo ai nuovi compagni di squadra. Questi nuovi
arrivi si sommano a quelli già comunicati tempo addietro e il roster per la nuova stagione prende
così forma e consistenza. Giusto dare il benvenuto ai nuovi arrivati e nel contempo salutare chi, per
i motivi più disparati, ha lasciato il gruppo. E allora un grazie a Luca Malgarise, Mattia Cestonaro,
Giacomo Guarato, Simone Marta, Davide Bagatin, Jonatan Boschetti, Alberto Cozza e a quant’altri
che vestendo la maglia del Rugby Alto Vicentino hanno dato il loro prezioso contributo. Da subito,
i confermati e i nuovi innesti, si sono messi a disposizione di Gian Antonio Pogietta il quale ha
subito comunicato loro che assieme alla under 18 e alla under 16, parteciperanno al ritiro collegiale
programmato per i giorni 12-13 e 14 settembre a Lavarone. E’ lo stesso coach Pogietta a
sottolineare l’importanza dell’evento: “Ci applicheremo sul campo ed in aula al fine di migliorare
alcuni fondamentali e la metodologia da seguire sul campo a partire dai più giovani della under 16
fino alla seniores. Cercheremo con i ragazzi di raggiungere maggiore consapevolezza e acquisire
non solo maggiore fisicità, ma più profonde conoscenze teoriche”. La tre giorni di Lavarone, darà
successivamente la stura ai due test match programmati per domenica 21 settembre, quando presso
lo stadio di via del Redentore a Schio, ci sarà il doppio incontro con il Valchiampo. Infatti alle ore
10,30 si scontreranno gli under 18 del Rugby Alto Vicentino con i pari età del Valchiampo e Leoni
del Nord Est e a seguire alle ore 12,00 la partita dei seniores fra Rugby Alto Vicentino e
Valchiampo. Per domenica 28 settembre, alle ore 12,00, è invece fissato il secondo test match che
si giocherà sul campo del Lagaria Rugby in quel di Rovereto. Da questi impegni lo staff tecnico si
aspetta utili indicazioni sullo stato dell’arte, riscontrando i progressi generati dalla preparazione
precedentemente svolta. Ufficiali invece sono gli impegni che attendono i ragazzi della under 16
che iniziano il loro cammino nel relativo campionato con le partite valide per il barrage di
qualificazione. Se la vedranno subito in trasferta a Pordenone domenica 21 settembre e di certo le
giovani speranze guidate da Marco Andrea Fantato non mancheranno di mettere in campo la loro
carica agonistica e tutta la voglia di far bene.