Ufficiale: Jonny Wilkinson dice basta, a fine stagione si ritira

ph. Paul Harding/Action Images

34 anni abbondanti, un mondiale vinto, una serie infinita di trofei e conquiste, altrettante le cadute, gli infortuni e le risalite. A fine stagione Jonny Wilkinson lascia il rugby giocato. Non è una novità, in realtà si attendeva solo l’annuncio ufficiale, che ora è arrivato. Il rugby ora è un po’ più povero.
Questo il testo del comunicato dello stesso giocatore pubblicato sul sito del Tolone:

“Oggi annuncio ufficialmente il mio ritiro da giocatore di rugby. Non c’è nemmeno bisogno di dire che sono tantissime le persono che devo ringraziare per il sostegno da ogni parte del mondo e soprattutto qui in Francia e in Inghilterra. Da parte mia non è il momento di concentrarmi sul mio ritiro ma devo focalizzare tutte le mie attenzioni e tutte le mie energie sulla squadra e sugli ultimi due incontri della stagione. Voglio sinceramente ringraziarvi per tutto quello che mi avete dato e per aver fatto di questi 17 anni un qualcosa che non dimenticherà mai”.

Wilkinson è uno dei soli cinque giocatori ad aver segnato più di mille punti nella sua carriera internazionale: 1.246 in tutto, che fanno di lui il secondo marcatore dopo Dan Carter.
Tra il 1997 e il 2009 ha giocato per i Falcons di Newcastle, poi il trasferimento al Tolone. Il 4 1998 il debutto in nazionale (a Twickenham, Inghilterra-Irlanda), l’8 ottobre 2011 l’ultima gara con la maglia dell’Inghilterra alla RWC contro la Francia.

L’articolo Ufficiale: Jonny Wilkinson dice basta, a fine stagione si ritira sembra essere il primo su On Rugby.