Udine presente al Topolino

Sabato 10 e domenica 11 maggio Treviso è stata invasa da migliaia di bambini entusiasti di partecipare al Torneo più ambito del minirugby: il Trofeo Topolino. in un’occasione così importante non potevano mancare i Tuttineri della Udine Rugby Junior che, sabato mattina alle prime luci del giorno, si sono messi in viaggio alla volta del centro sportivo la Ghirada. Quattro le squadre schierate, under 6, under 8, under 10 e l’under 12, quest’ultima in formazione mista con gli amici del Venjulia Trieste. Folta anche la schiera di genitori al seguito impegnati a sostenere tutte le formazioni ma soprattutto a dare il loro meglio nel terzo tempo.
La cronaca sportiva parte dall’under 6 che ha giocato solo la domenica mattina. I più piccoli della Junior sono giunti a Treviso con ottime aspettative, la prima volta al Topolino è per tutti un’esperienza coinvolgente, figuriamoci per dei bambini di 5 anni. Da atleti “maturi” quali sono al fischio d’inizio tutte le distrazioni sono passate in secondo piano e il gioco con la palla ovale ha preso il sopravvento con grande voglia di giocare e di divertirsi. I piccoli udinesi hanno dimostrato grinta e determinazione, combattendo e facendosi valere fino all’ultima partita, con buona soddisfazione di educatrici e genitori.
6 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte sono il raccolto di due giornate giocate dall’under 8 con intensità, vigore e audacia. I piccoli atleti hanno saputo tenere testa a tutte le compagini affrontate ad eccezione della Benetton, in seguito vincitrice di categoria del torneo. Da evidenziare come i tuttineri abbiano saputo “leggere” ogni partita disputata, scegliendo volta per volta le soluzioni di gioco più opportune: la lotta sul punto d’incontro, le aperture laterali ed anche gli spunti individuali. Per molti bambini è stata la prima volta al Topolino e l’emozione è stata tanta per un’esperienza che, al di là dei risultati, sarà ricordata da tutti per lo spirito di amicizia e festa con cui è stata vissuta anche grazie ai numerosi supporters che, instancabilmente, hanno sostenuto i piccoli con affetto e attenzione. Ottima prova quindi, che dimostra come il gruppo sia pronto ad affrontare il salto di categoria con lo spirito di chi vuole ulteriori stimoli dal gioco meraviglioso del rugby.
Grande voglia di riscatto per l’under 10 che dopo la deludente prestazione al torneo Bottacin ha affrontato il trofeo Topolino con grande determinazione. Nella prima partita con il Cus Verona, gli udinesi hanno giocato contratti e con poca convinzione subendo la prima sconfitta. Si è trattato, però, solo di un episodio in quanto nelle successive tre partite (Union Milano, L’Aquila e Imola) hanno ottenuto altrettante meritate vittorie, giocando con un grande volontà e abnegazione. Il secondo posto, conquistato nel girone delle qualificazione, ha proiettato quindi gli udinesi nella parte alta della classifica generale rendendo ovviamente impegnativo il percorso dei friulani. Nelle semifinali giocate il sabato pomeriggio i friulani hanno affrontato il Valsugana B, l’Ortolina Parma e il Silea. Dai confronti pomeridiani gli udinesi hanno ottenuto una bella vittoria con il Valsugana e due sconfitte di misura rispettivamente con Parma e Silea, una partita, quest’ultima, molto fisica giocata con intensità e combattuta su ogni punto d’incontro con grande spirito agonistico. La domenica mattina si sono giocate le finali con Cecina, Formiche Pesaro e Checco l’Ovetto. I risultati finali, con poche segnature, hanno confermato che le squadre si sono equivalse e le due sconfitte subite dagli udinesi ad opera del Cecina e del Pesaro sono nate più da distrazioni che dalla superiorità degli avversari. Nell’ultima partita con Checco l’Ovetto, il pareggio per 2 a 2, è stato l’epilogo che ha confermato l’ottima condizione degli udinesi, per primi in vantaggio, in seguito raggiunti e superati. A quel punto l’orgoglio e la volontà della squadra di riprendersi il risultato hanno fatto il resto, i friulani hanno lottato su ogni punto e solo il fischio finale è riuscito ad arrestare la rimonta. Il bilancio del torneo è certamente positivo per i risultati, ma soprattutto per quanto dimostrato come gioco espresso e volonta. A margine della cronaca sportiva una curiosità, sia al Bottacin che al Topolino le prime partite giocate dalla Udine Rugby Junior sono state con squadre che hanno poi vinto il torneo (Gispi Prato e Cus Verona), una ricorrenza che evidenzia come “la Junior porta bene” e che in futuro farà della Junior una squadra molto ambita per gli aspiranti al titolo.

L’under 12, in formazione mista con il Venjulia Trieste, si è presentata al torneo preparata. Nella settimana precedente i ragazzi triestini avevano raggiunto gli amici udinesi per un allenamento di rifinitura, giocando con l’opposizione dell’under 14 udinese, così da poter sistemare alcune criticità emerse al torneo Bottacin. Nel girone di qualificazione le avversarie di turno sono state il Petrarca, il San Donà, il Lecco e la squadra inglese del St. Julian. Girone dominato dal Petrarca, al secondo posto il San Donà e al terzo posto ex aequo, con una vittoria ciascuna, le altre squadre, tra le quali la formazione friulano/giuliana che, a seguito dell’applicazione del regolamento per i casi di parità, è scesa poi al quinto posto per maggiore età media di tutti i giocatori. Dal punto di vista del gioco sono stati netti i miglioramenti rispetto all’esperienza precedente. La vittoria con il Lecco è stata ottenuta grazie a intensità e continuità nell’avanzamento, comportamenti che non hanno lasciato spazio agli avversari, mentre la sconfitta con il St. Julian è avvenuta di misura all’ultimo minuto, dopo una partita giocata in perfetto equilibrio. Le semifinali del pomeriggio hanno visto opporsi alla formazione friulano/giuliana il Selvazzano, il Valsugana A e il Paese B. Tre partite, tre vittorie, in cui i ragazzi hanno dimostrato di essere uniti, complici nel gioco e di sapere anche rinunciare alle individualità in favore della squadra. Le finali di domenica sono state con il Lanfranco, il Belluno e il Villorba B e anche in questo caso il gruppo si è dimostrato capace e determinato. Tre vittorie, ottenute con un gioco equilibrato sia in attacco che in difesa, giocate con grande impegno. Bilancio quindi più che positivo: l’under 12, alla sua seconda esperienza con formazione mista, ha chiuso il Topolino con sette vittorie e due sconfitte e un’esperienza di amicizia tra i ragazzi di Udine e Trieste indimenticabile.

L’articolo Udine presente al Topolino sembra essere il primo su On Rugby.

Category: Club, Udine