Treviso in Eccellenza (forse). Ma con quale rosa?

E’ dalle colonne de Il Gazzettino che il presidente della Benetton Treviso, Amerino Zatta, conferma ciò di cui tutti erano già a conoscenza, ufficializzando tuttavia il ritorno nel massimo campionato nazionale del Treviso. “Il Benetton tornerà nel campionato d’Eccellenza”. Una scelta che tuttavia non impedirà di continuare a lavorare in ottica Dogi, anche se è chiaro il ritardo con cui cominceranno i lavori di allestimento della rosa della Benetton. A quasi metà marzo, infatti, il Treviso potrebbe diventare la squadra veneta più penalizzata in quest’ottica di rivoluzione del rugby italiano di alto livello. Accanto ai giocatori che lasceranno l’Italia, si aggiungeranno poi quegli atleti che faranno parte della rosa della franchigia, svuotando letteralmente il bacino di giocatori dal quale attingere per costruire una squadra. E per l’Eccellenza, dunque, quali (e quanti) atleti dovranno essere tesserati? Il Treviso dovrà cominciare in fretta una laboriosa opera di reclutamento giocatori, per impostare una rosa adeguata al campionato italiano (almeno numericamente). Tuttavia, lo stesso Zatta non esclude scenari diversi per la prossima stagione, ribadendo ciò che il Treviso aveva già chiarito tempo addietro. “Il Benetton, come già diceva il nostro comunicato, ha dato la sua disponibilità a valutare la possibilità di continuare in Celtic”.