Top 14: l’Oyonnax spegne i sogni del Perpignan e lo manda in Pro D2

ph. Steven Paston/Action Images

Giocare 25 partite e arrivare con tutte o quasi i “dossier” aperti e una classifica molto corta (tra la prima in classifica e la 13a prima delle partite di oggi c’erano solo 23 punti), ma anche questo è il Top 14… semifinali, barrage, Champions Cup, salvezza/retrocessione: quasi tutto è stato definito negli ultimi 80 minuti della stagione regolare, con scenari che tra l’altro sono più volte cambiati con il procedere delle partite. Ecco cosa è successo
Campo principale era Clermont-Perpignan, con i padroni di casa all’assalto di un posto sicuro per le semifinali e i catalani che invece dovevano evitare la prima retrocessione della loro storia. E quella andata in scena al Marcel-Michelin è stata una vera battaglia, alla fine i padroni di casa battono un Perpignan coriaceo 25 a 22, una vittoria che manda i gialloblu al barrage e i giallorossi in Pro D2 perché il punto di bonus non basta visto che a Brive l’Oyonnax perde ma si prende il bonus difensivo (19 a 17): Oyonnax e Perpignan a pari punti ma i primi hanno una migliore differenza punti negli scontri diretti e i catalani retrocedono.
Tolone batte lo Stade Francais 17 a 15 e va direttamente alle semifinali, lo Stade è settimo e giocherà lo spareggio con una squadra inglese per un posto nella Champions Cup ma niente play-off di Top 14. Montpellier travolge il Racing 44 a 10 e va alle semifinali con i parigini che ottengono comunque i play-off assieme al Castres (ko a Bayonne 23 a 6) e al Tolosa che supera Grenoble 31 a 3.
Infine Bordeaux batte Biarritz 49 a 20.
Ricapitoliamo: in semifinale vanno Tolone e Montpellier; Clermont, Racing Metro, Tolosa e Castres sono ai barrage, mentre lo Stade Francais è settimo. Perpignan e Biarritz retrocedono in Pro D2.

L’articolo Top 14: l’Oyonnax spegne i sogni del Perpignan e lo manda in Pro D2 sembra essere il primo su On Rugby.