Test-match: un Sudafrica tutto nuovo per la sfida alla Scozia

Solo una settimana fa perdeva la finale del Mondiale U20 e faceva suo il titolo di miglior giocatore Juniores del 2014, oggi Handré Pollard ha scoperto che sabato sarà titolare con gli Springboks nel test-match contro la Scozia che chiude il lungo mese di giugno. Il ct Heyneke Meyer ha infatti deciso una serie di cambi per il suo XV titolare, costretto anche dal fatto che sette giocatori dei club europei non saranno disponibili perché non liberati dalle rispettive società: la partita con la Scozia è infatti al di fuori della finestra internazionale IRB.
Pollard sarà il mediano d’apertura, gli altri debuttanti assoluti andranno invece in panchjina: Marcel van der Merwe, Stephan Lewies, Teboho ‘Oupa’ Mohoje e quel Marnitz Boshoff che sta facendo benissimo nel Super Rugby.
In seconda linea dal primo minuto c’è Marcell Coetzee e partono subito anche Lwazi Mvovo, Schalk Burger, Lood de Jager e Coenie Oosthuizen. Tendai Mtawarira, Flip van der Merwe, Willem Alberts e Johan Goosen non ci sono per alcuni infortuni.
Partita alle 17 di sabato pomeriggio, diretta tv su SkySport2.

Sudafrica: 15 Willie le Roux, 14 Cornal Hendricks, 13 JP Pietersen, 12 Jan Serfontein, 11 Lwazi Mvovo, 10 Handré Pollard, 9 Fourie du Preez, 8 Duane Vermeulen, 7 Schalk Burger, 6 Marcell Coetzee, 5 Victor Matfield (c), 4 Lood de Jager, 3 Jannie du Plessis, 2 Bismarck du Plessis, 1 Coenie Oosthuizen.
Riserve: 16 Adriaan Strauss, 17 Trevor Nyakane, 18 Marcel van der Merwe, 19 Stephan Lewies, 20 Teboho Mohoje, 21 Francois Hougaard, 22 Marnitz Boshoff, 23 Zane Kirchner.

L’articolo Test-match: un Sudafrica tutto nuovo per la sfida alla Scozia sembra essere il primo su On Rugby.