Test-match: tra infortuni, assenze e rinunce fatta anche l’Australia

ph. Sebastiano Pessina

L’inizio del raduno è fissato per il primo giugno a Gold Coast, gli impegni in campo sono fissati a Brisbane (7 giugno), Melbourne (il 14) e a Sydney (21 giugno).
Sono 32 i giocatori convocati dal ct Ewen McKenzie, quattro quelli senza cap: il tallonatore Nathan Charles, le seconde linee Sam Carter, Luke Jones e Will Skelton.Invitati altri 4 atleti a prendere parte agli allenamenti, ma non fanno parte dei 32, si tratta di Henry Speight, Tom English, Paddy Ryan e Cadeyrn Neville.
Non considerati perché infortunati David Pocock, Quade Cooper, Kyle Godwin, Joe Tomane, Chris Feauai-Sautia e Peter Betham. Ben Mowen e Kane Douglas non convocati perché andranno a giocare all’estero.

Avanti: Wycliff Palu, Ben McCalman, Scott Higginbotham, Michael Hooper, Matt Hodgson, Scott Fardy, James Horwill, Rob Simmons, Will Skelton, Luke Jones, Sam Carter, Ben Alexander, Sekope Kepu, James Slipper, Scott Sio, Pek Cowan, Stephen Moore, Tatafu Polota-Nau, Nathan Charles.
Trequarti: Israel Folau, Nick Cummins, Adam Ashley-Cooper, Pat McCabe, Rob Horne, Tevita Kuridrani, Christian Leali’ifano, Matt Toomua, Kurtley Beale, Bernard Foley, Will Genia, Nic White, Nick Phipps.

L’articolo Test-match: tra infortuni, assenze e rinunce fatta anche l’Australia sembra essere il primo su On Rugby.