Test Match 2014: All Blacks, dieci minuti di amnesia, poi superano l’Inghilterra

test match 2014 all blacks inghilterra 2 risultato

Si è appena conclusa la sfida di Dunedin tra la Nuova Zelanda e la squadra britannica.

Inizia bene l’Inghilterra, con due conquiste in touche e Nuova Zelanda che subito commette due falli e dopo un paio di minuti Farrell ha l’occasione di portare in vantaggio gli ospiti e l’apertura non sbaglia. Altra azione, altro fallo e Jaco Peyper richiama Richie McCaw, promettendo un giallo a breve. Così il primo possesso tuttonero arriva dopo ben 5 minuti. Alla prima touche persa dall’Inghilterra Aaron Smith si fa impallare il calcio, occasionissima per gli ospiti, ma sprecano una possibilità enorme di andare in meta. Meta che arriva poco dopo, quando Marland Yarde buca la difesa All Blacks – con placcaggio sbagliato di McCaw – e Inghilterra che va sul 10-0, zittendo il Forsyth Barr di Dunedin. Reazione rabbiosa della Nuova Zelanda, con Ma’a Nonu che buca, Ben Smith che spaventa, ma alla fine arriva solo un fallo per i tuttineri. L’Inghilterra spreca tanto in questo primo quarto d’ora, dove però lo spettacolo è decisamente più bello rispetto a una settimana fa. Così l’occasione per accorciare è sul piede di Cruden, ma sbaglia l’apertura neozelandese. Poco dopo sbaglia anche Farrell dalla distanza con il primo quarto che si chiude sul 10-3 per l’Inghilterra.

LEGGI TUTTO

Test Match 2014: All Blacks, dieci minuti di amnesia, poi superano l’Inghilterra é stato pubblicato su rugby1823.it alle 11:15 di sabato 14 giugno 2014. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.