Terza Coppa europea, la FIR a Parigi ribadisce la sua posizione

La federazione italiana vuole disputare la fantomatica terza coppa europea fin da quest’anno. La riunione svoltasi oggi però non sembra aver portato a risultati definitivi. Non ancora almeno.

Prof. Tullio Rosolen, rappresentante di FIR presso l’esecutivo di Rugby Europe, ha partecipato alla riunione dell’organo di governo del rugby continentale tenutasi oggi a Parigi.

Nel corso della riunione è stata ribadita dall’esecutivo di Rugby Europe la volontà, fortemente sostenuta da FIR, di voler procedere a partire dalla stagione corrente alla disputa della terza Coppa Europea, con l’eventualità – alla luce dei tempi ristretti in cui ci si trova ad operare – che questa prenda il via, per la sola stagione 2014/2015, nel primo quadrimestre del 2015 e con un numero ridotto di partite.

E’ stato sottolineato anche che, alla terza Coppa Europea, prenderanno parte otto squadre comprese le perdenti del barrage per la qualificazione alla Challenge Cup 2014/2015, per un massimo di quattro squadre italiane provenienti dal Campionato Italiano di Eccellenza.

FIR ha rimarcato con forza il proprio impegno a garantire la disputa della terza Coppa Europea dalla stagione in corso.

L’articolo Terza Coppa europea, la FIR a Parigi ribadisce la sua posizione sembra essere il primo su On Rugby.