Terremoto Tolone: scarica Halfpenny, snobba Urios e sostituisce Michalak?

Per un motivo o per l’altro, il Tolone è sempre sulle prime pagine dei giornali. È di oggi la notizia diffusa dai media transalpini in merito al possibile addio anticipato di Halfpenny a causa del perdurare dei suoi problemi fisici. Il numero uno Mourad Boudjellal, infatti, è apparso abbastanza contrariato in merito alle condizioni di salute del gallese e non ha nascosto la possibilità di un’interruzione anticipata del rapporto. “Siamo in attesa di un parere medico sul giocatore. Pensiamo che, al momento della firma, fosse già infortunato. Se verrà confermata questa ipotesi, potremmo anche rompere il contratto”. Nonostante lo stato d’animo agitato però, Boudjellal ha poi continuato. “Sono comunque ottimista, perché lui è il giocatore che abbiamo scelto per sostituire Wilkinson”. Ma la vicenda-Halfpenny non è l’unica ad agitare le acque del club campione di tutto. Sempre Boudjellal ha voluto chiarire la posizione del club nei confronti di Christophe Urios, manager dell’Oyonnax, accostato proprio al Tolone. “Non abbiamo mai parlato con lui e non penso che per il momento sia la soluzione giusta”. Il mercato dei campioni d’Europa non è comunque finito perché, a causa dell’infortunio occorso al braccio a Frédéric Michalak, la dirigenza del Tolone pare stia analizzando la possibilità di ingaggiare un joker medical. “Se l’infortunio lo lascerà lontano dai campi per molto tempo, certamente ingaggeremo qualcuno”, le parole del sempre vulcanico Mourad Boudjellal.