Super Rugby: Israel, una battaglia estrema per la vittoria

Sabato la finale tra Waratahs e Crusaders vedrà schierati a numero 15 Israel Folau e Israel Dagg, una sfida tra campionissimi.

on November 11, 2013 in London, England.” width=”620″ height=”350″>

Tra le tante sfide nella sfida che domani mattina vedrà i Waratahs affrontare i Crusaders nella finalissima del Super Rugby c’è anche quella dei numeri 15, uniti non solo dal ruolo, ma anche dal talento e dal nome. Israel Folau per i Waratahs, Israel Dagg per i Crusaders.

25 anni Folau, 26 anni Dagg, 18 caps per l’australiano, 39 per il neozelandese, ma entrambi hanno marcato esattamente 65 punti a testa in nazionale. Folau non ha impressionato sabato scorso, con i Brumbies che sono riusciti a bloccarne il potenziale, mentre Dagg arriva da una stagione difficile causa infortuni, ma sta crescendo molto nelle ultime settimane.

Se Israel Dagg ha esordito nel Super Rugby nel 2009 con gli Highlanders, prima di passare nel 2011 ai Crusaders, la carriera di Israel Folau nella rugby union è iniziata solo un anno fa. Prima ha giocato – e vinto – nella rugby league e nelle aussie rules, prima di arrivare nel 2013 proprio ai Waratahs e all’Australia.

Domani, dunque, quella tra i due Israel sarà una battaglia nella battaglia, una sfida da vincere per concretizzare il lavoro fatto dal pack e finalizzare gli attacchi di due squadre votate al gioco spettacolare e che puntano sui trequarti. Chi vincerà dei due? Folau ha più talento, Dagg più concretezza.

Segui @Rugby1823 su Twitter

Seguici su Google+

Super Rugby: Israel, una battaglia estrema per la vittoria é stato pubblicato su rugby1823.it alle 09:00 di venerdì 01 agosto 2014.