Sud Africa: minacce agli arbitri, cancellati tutti i match

sud africa arbitri

L’Eastern Province Rugby ha annullato tutte le sfide del weekend dopo che gli arbitri hanno parlato di ‘minacce verbali e fisiche’ crescenti nei match di rugby.

Un’escalation di violenza, con minacce verbali e fisiche, da parte dei giocatori nei confronti degli arbitri ha spinto la Eastern Province Rugby Union a cancellare tutte le partite in programma nella regione sudafricana questo fine settimana.

Una brutta storia, nata da una lettera dell’associazione arbitri, dove si esprimeva preoccupazione per la crescente violenza da parte dei giocatori di rugby nei confronti dei fischietti. Lettera che alla Federazione non è piaciuta “perché ci sono protocolli standard per affrontare simili situazione”, come sottolinea il presidente Cheeky Watson, ma che ha fatto effetto.

“Come federazione, però, non accettiamo e non tolleriamo comportamenti come quelli descritti dagli arbitri. Per questo abbiamo notificato a tutti i club che questo fine settimana non si giocheranno partite di rugby e abbiamo invitato i club ad affrontare seriamente la questione delle minacce agli arbitri al loro interno”.

Se le cose non cambieranno, però, l’EPRU non si limiterà a uno stop esemplare, ma ha già detto che si attiverà in ogni modo possibile per punire comportamenti violenti da parte dei giocatori.

Segui @Rugby1823 su Twitter

Seguici su Google+

Sud Africa: minacce agli arbitri, cancellati tutti i match é stato pubblicato su rugby1823.it alle 09:45 di venerdì 18 luglio 2014.