Sport & Politica: Federazioni, solo due mandati per i presidenti

on March 24, 2014 in The Hague, Netherlands.” src=”http://media-s3.blogosfere.it/rugby1823/4/4f6/federazioni_mandati-620×413.jpg” width=”620″ height=”413″>Al momento è solo un disegno di legge, presentato dal senatore PD Raffaele Ranucci, ma appare una di quelle proposte che potrebbero concludere il proprio iter parlamentare senza troppi intoppi. Equiparare la presidenza delle Federazioni sportive a quella del Coni, per quel che riguarda la durata.

Al momento, infatti, mentre il numero 1 dello sport italiano non può restare in carica più di due mandati, all’interno delle Federazioni sportive non vi è alcun limite. Così ricordiamo i 16 anni di presidenza Dondi a capo del rugby italiano, ma quello dell’emiliano non è certo il regno più infinito (attualmente il record è del presidente della Federazione tiro a volo Luciano Rossi, in carica dal 1993!). Con tutti i limiti e i rischi che ciò corre.

Se da un lato, come sottolinea Ranucci sul Corriere dello Sport, la volontà è quella di favorire il ricambio generazionale – un po’ nel solco della rottamazione renziana – dall’altro il limite temporale evita che si creino sacche di potere, di interesse, di clientelismo che sono impossibili da estirpare. Insomma, si evita che certe Federazioni vadano in cancrena, invecchiando assieme al loro padrone assoluto, perdendo lo slancio. Poi, in alcuni casi, già un mandato appare troppo.

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter e @Google+

Sport & Politica: Federazioni, solo due mandati per i presidenti é stato pubblicato su rugby1823.it alle 09:45 di mercoledì 09 aprile 2014. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.