Singapore scatta: è in pole position per il nuovo Super Rugby

La SANZAR deciderà solo nelle prossime settimane e farà conoscere la sua decisione a inizio ottobre, ma secondo la stampa dell’emisfero sud Singapore avrebbe preso un buon vantaggio sul Giappone per andare a occupare l’ultimo tassello rimasto disponibile per il nuovo Super Rugby che scatterà a febbraio 2016. Da quella edizione infatti il torneo, come ormai è ben noto, passerà da 15 a 18 squadre con l’introduzione di una franchigia argentina, del sesto team sudafricano (i Southern Kings) e appunto uno da scegliere tra Singapore e Giappone.
Da una parte un movimento in fortissima crescita, con grande potenzialità economiche e umane (quasi 130 milioni di abitanti su sui lavorare) e che nel 2019 ospiterà il Mondiale. Dall’altro una città-stato ricchissima ma con una tradizione rugbistica molto limitata, per usare un giro di parole, ma che avrebbe il sostegno politiche della federazione neozelandese e ora pure di quella sudafricana.

L’articolo Singapore scatta: è in pole position per il nuovo Super Rugby sembra essere il primo su On Rugby.