Si dimette l’allenatrice della nazionale spagnola Ines Etxegibel, per il rugby a 15s in Spagna il futuro è nero

10329018_957545937595350_6953166166136705986_n

Da Ladies Rugby Club:

Nubi all’orizzonte per la nazionale spagnola di rugby a 15s reduce dall Coppa del mondo in Francia. La selezione spagnola infatti non rientra nei piani sviluppo della FER (Federazione Spagnola) per il prossimo futuro.
Nel progetto di attività e sviluppo del rugby femminile per i prossimi due anni, non ci sono infatti impegni internazionali ufficiali
ma solo due amichevoli, senza data e senza definizione delle avversarie da incontrare.

In più la nazionale maggiore spagnola si troverà anche senza allenatore, perchè Ines Etxegibel ha rassegnato le proprie dimissioni proprio a causa dell’impossibilità di giocare con continuità durante l’anno. In queste condizioni il quadro che si delinea è più che preoccupante.
La FER ha deciso di puntare tutto sul 7s in chiave olimpica, situazione che in Spagna ha si allargato il numero delle giocatrici, ma che ha irrimediabilmente chiuso le porte allo sviluppo del gioco a 15s, visto che tutte le risorse finanziarie sono state dirottate sulla formazione e sullo sviluppo delle giocatrici di interesse per Rio 2016.

Nemmeno la partecipazione alla prossima Coppa Europa di rugby a 15s del prossimo ottobre pare confermata al momento.

Una situazione difficile, che comporta l’impossibilità di migliorare la qualità delle giocatrici e del gioco in vista del prossimo mondiale del 2017, al quale e nemmeno questo è un segreto la Spagna potrebbe addirittura non poter (voler?) partecipare