Serie A, uomini e ragazze: due finali per chiudere la stagione

ph. Sebastiano Pessina

FINALE DI SERIE A MASCHILE, ore 16.30
Nel pomeriggio si saprà il nome della squadra che accederà al campionato di Eccellenza. A contendersi l’ambito posto saranno L’Aquila e i Lyons Piacenza che sul campo neutro di Parma, alle 16.30, si sfideranno nella finale del campionato italiano di Serie A. Dopo aver disputato un ottimo campionato, gli abruzzesi sono approdati in finale in seguito alla delibera n.7 del Presidente, mentre i Lyons hanno dovuto sudare contro la Pro Recco per giocarsi l’ambito traguardo.
Sarà possibile vedere la partita in diretta tv su Laqtv, canale 114 del digitale terrestre, e in diretta streaming su aqbox.tv

ULTIME DALLE SEDI

L’Aquila Rugby 1936

Non vede l’ora di giocare la finale l’allenatore dei neroverdi, Giovanni Raineri, che ai microfoni diwww.federugby.it ha dichiarato: “Siamo molto eccitati di poter giocare questa partita: non vediamo l’ora! Abbiamo dominato il campionato per tutta la stagione e siamo arrivati a questo appuntamento con molto entusiasmo, fattore che non è mai mancato dall’inizio dell’anno nonostante i vari problemi che abbiamo avuto all’Aquila”.

Formazione annunciata: Palmisano; Santillo, Castle, Lorenzetti, Mattoccia; Matzeu, Forte; Brancoli, Zaffiri (c), Lofrese; Flammini, Caila; Iovenitti, Rettagliata, Colaiuda. (A disposizione: Milani, Cocchiaro, Brandolini, Cialone, Di Cicco, Bonifazi, Speranza, Ceccarelli). All. Raineri

Lyons Piacenza

Dopo il sofferto passaggio del turno, l’allenatore degli emiliani, Bruno Mozzani, è pronto a giocarsi la finale: “Tutte le squadre volevano arrivare in finale e con orgoglio siamo lì a giocarcela. L’Aquila parte con i favori del pronostico: ha chiuso imbattuta il campionato e si è riposata nelle ultime due settimane. Noi vediamo da due partite difficili e c’è la convinzione di fare qualcosa di importante. I ragazzi sono concentrati e stanno lavorando bene. Abbiamo tutte le carte in regola per fare bene. Dovremo avere la formazione al completo: siamo sicuri che faremo una grande prestazione. Poi quello che succederà… lo dirà il campo”.

Formazione annunciata: Rossi M. (cap.), Albertin, Mortali Mic., Gherardi, Buondonno, Barraud, Alfonsi G., Barroni, Sciacca, Benelli, Fornari, Baracchi, Paoletti, Silvestri, Ferri. (A disposizione: Cò, Parmigiani, Wahabi, Merli, Bance, Via, Missaglia, Cammi). All. Mozzani – Rolleston

FINALE DI SERIE A FEMMINILE, ore 17
Il massimo campionato Femminile Italiano vedrà il suo culmine questo pomeriggio a Mantova, quando si affronteranno in un’inedita finale Sitam Riviera del Brenta e Rugby Monza.

Una finale del tutto inconsueta,dopo un trentennio circa di monopolio di Treviso e, più recentemente Riviera del Brenta, il Rugby Monza è novità non da poco; questo testimonia l’alto livello competitivo che ha raggiunto il Torneo Femminile negli ultimi anni.

Silvia Gaudino, capitano della Squadra Lombarda e capitano dell’Italdonne, reduce dall’ottimo quarto posto al 6 Nazioni 2014, proverà con le sue ragazze a spezzare il dominio di Riviera del Brenta, Campione d’Italia degli ultimi due anni. Compito non semplice per il Monza che nel campionato appena concluso è stato battuto in entrambe gli scontri diretti.

Apparentemente più semplice l’impegno, per l’opposta rivale, Riviera del Brenta, forte delle due vittorie e del buon gap di punti finali tra loro e la seconda classificata.

Oltre al biancorosso di Monza, al gialloblu di Riviera del Brenta, il campo della finale si colorerà anche di Azzurro; a partire Silvia Gaudino molte sono le compagne di Nazionale in campo: Debora Ballarini, Alice Trevisan, Chiara Buongiorno, Alessia Pantarotto, Veronica Schiavon e Ilaria Arrighetti.

Tutto è pronto, la qualità delle giocatrici assieme alla cornice del “Migliaretto” di Mantova, contribuiranno alla Finale, che stando alle premesse si preannuncia molto combattuta: spetterà alle Venete del Brenta confermare le ultime due stagioni oppure alle ragazze di Monza cambiare la storia rugbistica Femminile degli ultimi trent’anni piazzando un nuovo nome sugli almanacchi.

ULTIME DALLE SEDI

Sitam Riviera del Brenta

L’allenatore Luca Fargim, non sottovaluta le avversarie e avverte: “Sicuramente sarà una partita dura, potremmo pensare di partire avvantaggiati, visto anche le due vittorie contro il Rugby Monza in campionato e l’ottimo piazzamento finale, ma ciò non vuole dire nulla, in una partita secca può capitare di tutto. Ogni finale è una storia a sé” – e aggiunge – “Il mio augurio è che comunque vada la Finale di domenica possa essere una bella partita, giocata fino all’ultimo.”

Il capitano, Veronica Schiavon, non ha dubbi : “Sappiamo che non sarà un compito semplice e che le ragazze di Monza non molleranno nulla, comunque il nostro intento è quello di andare a Mantova per portarci a casa il nostro settimo scudetto.”

Formazione annunciata : Danieli, Vigato, Tavan, Nespoli, Pantarotto, Gai, Trevisan, Nespoli, Silvestri M., Schiavon Va., Ballarini, Schiavon Ve.(cap), Pavan, Silvestri G., Capizzi. ( a disposizione [..] ) All. Fargim

Rugby Monza

La guida Alessandro Geddo, forte dell’impresa di aver spezzato l’egemonia Brenta-Treviso, è consapevole del duro compito che aspetta le sue Ragazze : “L’obiettivo che ci eravamo prefissi all’inizio del campionato era quello centrare la finale, ora, arrivati a questo punto ce la vogliamo giocare fino in fondo, con la consapevolezza di affrontare una squadra forte e ben disposta, che in campionato ci ha battuto in due occasioni. Da quando ci siamo affrontati, specialmente nel match di ritorno, le ragazze hanno assimiliato e metabolizzato il modo di giocare sia in attacco che in difesa, un miglioramento netto del mio gruppo in entrambi i reparti.

Insomma, andiamo a Parma per giocarcela fino in fondo..”

Silvia Gaudino, capitano biancorosso, esalta il lavoro svolto nelle ultime settimane, mirato alla finale: “In queste due settimane dall’ultimo match abbiamo lavorato molto, il tutto focalizzato alla finale di sabato prossimo, abbiamo scelto il nostro piano di gioco e ora stiamo studiando gli ultimi dettagli dell’ impostazione di gara che terremo. Partiamo per giocarcela e comunque vada noi sapremo di avercela messa tutta.”

Formazione annunciata Barazzetta, Cammarano, Bettolatti, Locatelli, Arpano S., Calligaro, Arrighetti, Gaudino (Cap), Chindamo, Trilli, Buongiorno, Rochas, Bollini, Magatti, Virgili ( a disposizione [..] ) All. Geddo

L’articolo Serie A, uomini e ragazze: due finali per chiudere la stagione sembra essere il primo su On Rugby.