Sei Nazioni: contro l’Inghilterra senza Castro e con Parisse. Cambiano i piloni azzurri

ph. Sebastiano Pessina

Castro, come ampiamente previsto non ce la fa e salterà la sfida di Roma contro l’Inghilterra che chiude il Sei Nazioni degli azzurri. Un’assenza ampiamente prevista e che porta al cambio dei due piloni: in campo dal primo minuto ci saranno Aguero e Cittadini, Rizzo e De Marchi vanno in panchina. In terza linea rientra capitan Parisse che avrà al suo fianco Derbyshire e Furno, confermata la mediana Tebaldi-Orquera e neanche un cambio nella linea arretrata con Masi che va a sedersi in panchina.
La partita sarà trasmessa alle 13.30 di sabato 15 marzo in diretta esclusiva su DMAX sul canale 52 del digitale terrestre, sul 28 di TivùSat e sarà poi possibile vedere tutti i match anche in streaming live su dmax.it (nell’area dedicata al Sei Nazioni). Alle 12 e 50 inizierà il pre-partita con Rugby Social Club.

Italia: 15 Luke McLean, 14 Angelo Esposito, 13 Michele Campagnaro, 12 Gonzalo Garcia, 11 Leonardo Sarto, 10 Luciano Orquera, 9 Tito Tebaldi, 8 Sergio Parisse (capitano), 7 Robert Barbieri, 6 Joshua Furno, 5 Marco Bortolami, 4 Quentin Geldenhuys, 3 Lorenzo Cittadini, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Matias Aguero
Riserve: 16 David Giazzon, 17 Michele Rizzo, 18 Alberto de Marchi, 19 George Biagi, 20 Paul Derbyshire, 21 Edoardo Gori, 22 Tommaso Allan, 23 Andrea Masi.

L’articolo Sei Nazioni: contro l’Inghilterra senza Castro e con Parisse. Cambiano i piloni azzurri sembra essere il primo su On Rugby.