San Donà compra e conferma: arrivano Falsaperla e Preston

ph. Ottavia Da Re

La società veneta ha annunciato alcuni nuovi arrivi e diverse conferme. Il comunicato:

San Donà di Piave, 18 luglio 2014

Il Rugby San Donà in questi giorni fa il punto sul mercato e definisce la propria crescita all’indomani del rinnovamento che ha portato alla nascita del nuovo Rugby San Donà, guidato dal Presidente Alberto Marusso.

“Sul fronte delle conferme, siamo lieti di poter comunicare che per la stagione 2014/15 il Rugby San Donà potrà contare sulla presenza – oltre che dei giocatori sandonatesi doc – anche di Iovu, Cendron, Filippetto, Pesce, Sala, Erasmus, Di Maggio, Seno, Damo, Furlan. Verranno inoltre aggregati gli atleti delle giovanili Andrea Cincotto (pilone), Sturz Mirco (tallonatore), Ardila Ayala (terza linea), Busato Enrico (terza linea), Pellizzon Alberto (Centro), Schiabel Dario (centro), Steolo Marco (estremo), Dal Sie Matteo (pilone).”

Sull’attuale situazione di mercato della squadra biancoceleste il Presidente Marusso sottolinea alcune considerazioni: “Al di là delle decisioni tecniche, legate a pochi giocatori, la nostra politica di rafforzamento e integrazione della rosa è stata condotta coniugando le opportunità che ci sono state proposte con le nostre possibilità. Abbiamo dovuto fronteggiare molteplici rinunce legate a vari motivi (problematiche personali e lavorative, ritiri). Tuttavia fin dall’inizio ci siamo sempre orientati su un principio di sobrietà, a dispetto dei nomi altisonanti che potrebbero indurre a pensare ad ambizioni eccessive, privilegiando sempre e comunque la salvaguardia degli atleti del nostro vivaio (con 9 giovani aggregati in tutti i reparti della squadra). Su una rosa di 40 atleti 23 sono di formazione sandonatese. Siamo felici inoltre di rivedere in campo Paolo Furlan e Carlo Cendron che rientrano nella rosa biancoceleste dopo una lunga riabilitazione.”

Tra i nuovi arrivi, oltre ai già annunciati Patelli, Bernini, Giovanchelli e Joketani Koroi, il Rugby San Donà in questi giorni ha inoltre raggiunto un accordo per la prossima stagione con:

– Matt Cornwell (Leicester, Gran Bretagna, 16/01/85. Mediano di apertura, 1.85 x 94 Kg.). Giocatore dalle indubbie potenzialità, dotato di grande fisicità e velocità, proveniente da Mogliano, è stato pedina fondamentale di squadre come Leicester Tigers (con cui ha conquistato la Premiership lo scorso anno) e Northampton Saints. Giocatore eclettico e di esperienza, in grado di esprimersi sia nel ruolo di mediano di apertura che di centro, adattandosi alle esigenze tattiche della squadra. Nel 2006 è stato capitano dell’Under 21 Inglese con la quale ha conquistato il grande slam ai Mondiali di categoria. Nella stagione 2013/2014 è stato anche permit player per il Benetton.

– Glenn Preston (North Shore, Nuova Zelanda, 13/04/92; Terza linea; 1.95 x 108 Kg.). Atleta di grande prestanza fisica è un giovane atleta di grande personalità che può garantire serenità tra la seconda e la terza linea. Nel 2012 è stato selezionato dalla nazionale neozelandese U20, dal North Harbour per l’ITM Cup, e arriva dal Silverdale.

Roberto Bertetti (Udine, 28/10/85; Centro; 1.84 x 100 Kg.) Centro nato e Udine e cresciuto nel vivaio di Udine, ha militato in molte Nazionali: Under 21, A e Seven. Arriva dal Petrarca Padova con cui si è laureato Campione d’Italia nel 2010/11.

– Marco Coletti (San Donà di Piave, 10/03/84, pilone 1.83 x 110 Kg.). Un gradito ritorno in riva al Piave per questo pilone sandonatese che lo scorso anno ha giocato a Viadana, ma che vanta una notevole esperienza internazionale con 23 presenze in Challenge Cup e 7 in Francia in Pro D2 con la maglia del Pau nella stagione 2006/07. Ha giocato anche a Calvisano collezionando nel 2012/2013 21 presenze tra campionato e Amlin Cup.

Matteo Falsaperla (Roma, 5/05/90; Utility back; 1.83 x 86 Kg.) Giocatore veloce e dinamico proveniente dai Cavalieri Prato, ha giocato anche a L’Aquila, esprimendosi al meglio sia come centro che nel ruolo di estremo. Fa parte della Nazionale Seven.

Tra i nuovi acquisti ci sono alcuni rientri graditissimi (Bernini e Coletti) e giocatori definiti dalla stampa “colpi di mercato” come Matt Cornwell. “In realtà – dichiara Marusso – Avevamo cercato Cornwell anche lo scorso anno ma lui aveva già deciso di tornare a Mogliano. Al termine della stagione appena terminata però, il Mogliano lo ha liberato nonostante avesse un contratto di due anni. Il suo procuratore quindi ci ha subito interpellato ed abbiamo trovato un accordo molto rapidamente. Cornwell ha dimostrato grande entusiasmo di fronte alla proposta di venire a San Donà.

Di fatto, innesti opportuni e necessari “conseguenze di scelte anche umanamente difficili che ci hanno costretto ad intervenire sul mercato, ma tutte valutate con la massima serietà e soprattutto nel rispetto delle decisioni prese da parte di quegli atleti che per diversi motivi non proseguiranno la loro attività con il Rugby San Donà.” Tra questi: Birchall, Dartora, Flynn, Kudin, Taumata, Lehmann, Pellegrini, Secco, Zamparo, Zanusso Matteo.

“Inoltre la società fino a gennaio non potrà contare su Bona, impegnato all’estero per motivi di studio, quindi da gennaio, sempre per motivi di studio, dovrà fare a meno di Pilla” chiarisce il Presidente. Bressan e Mucelli hanno deciso di chiudere le loro importantissime carriere, mentre si conclude il rapporto con Enrico Bacchin, che dopo un anno a Mogliano è stato ceduto definitivamente al Benetton.

Per quanto riguarda le ambizioni della squadra, più volte enfatizzate dalla stampa in questi giorni, il Presidente Marusso spiega: “Credo cha la squadra possa togliersi qualche soddisfazione… ma le prime della classe sono ancora di un altro livello. Il nostro obiettivo è quello di riuscire a migliorarci e soprattutto vincere la scommessa di coinvolgere ed appassionare sempre di più i nostri tifosi.”.

Ma il riassetto del Rugby San Donà in questi giorni sta riguardando tutti i settori e le categorie della società: “Con alcuni giocatori (Cornwell e Patelli) abbiamo condiviso il desiderio di lavorare anche con le categorie inferiori in maniera trasversale per migliorare alcuni aspetti tecnici in determinati ruoli” sottolinea il Presidente. “Abbiamo individuato la conduzione tecnica dell’Under 18 che sarà affidata a Gianni Salomon, Diego Bressan, e Simone Tadiè, mentre il preparatore atletico sarà Paolo Depentor. Inoltre Confermiamo anche quest’anno la squadra cadetta, che parteciperà al campionato di serie C”.

Infine, un doveroso ringraziamento: “Desidero fare un ringraziamento a nome di tutto il C.d.A. a Paolo Dartora per l’ottimo lavoro che sta facendo, anche in considerazione del fatto che sta conciliando in modo egregio il suo nuovo impegno di direttore sportivo con la sua attività lavorativa che in questo periodo è particolarmente intensa.”

L’articolo San Donà compra e conferma: arrivano Falsaperla e Preston sembra essere il primo su On Rugby.