Samoa verso l’Italia con un pareggio: colpa del “sardo” Apikotoa

Il sito dell’IRB definisce “hot and steamy” il clima che c’era questa mattina (ora italiana, almeno) all’Apia Park, lo stadio della capitale samoana che il prossimo sabato ospiterà la seconda gara della nazionale azzurra di questo tour di giugno, Banda Brunel chiamata a dare pronta risposta dopo il brutto ko con Fiji. “Hot and steamy” vuol dire caldo e umido, non il massimo per una partita di rugby, ma tant’è.
parliamo dell’Apia Park perché oggi in quello stadio ha preso il via la Pacific Nations Cup con la sfida tra i padroni di casa e Tonga, gara finita 18 a 18 con gli ospiti che hanno agguantato il pareggio nei minuti di recupero grazie a un penalty di Fangatapu Apikotoa, giocatore che milita nell’Alghero.
Samoa che è la nazionale del Pacifico più in alto nel ranking IRB, appuntamento con gli azzurri nelle primissime ore del prossimo sabato (ora italiana).

L’articolo Samoa verso l’Italia con un pareggio: colpa del “sardo” Apikotoa sembra essere il primo su On Rugby.