Sabato al Campo nuovo di Rugby è andato di scena il futuro del Rugby Audax Clan

unnamed

Audax, Vann’Antò, Nissa Rugby e Cus Catania con le loro under 12 hanno rinverdito i fasti del Trofeo Cappello , giunto quest’anno alla 11° edizione.
Fortemente voluta dal Delegato Provinciale Gianni Biazzo, dalla Professoressa Gianna Giummarra e dal nostro responsabile tecnico di settore Giancarlo Iacono , questa edizione del trofeo si è trasformata in un quadrangolare tra le Società che in Sicilia spendono più energie a favore dei settori di base.
La presenza di under 6 e 8 e di under 10 sta a dimostrare come il movimento abbia indirizzato l’interesse verso le fasce di età più basse.
Vedere giocare bambini più piccoli delle maglie che indossano ed il divertimento che procura loro il rugby è ( e deve essere ) un monito per l’intero movimento a che gli investimenti, non solo economici, siano indirizzati soprattutto allo sviluppo di queste under.
120 bambini e tantissimi genitori sugli spalti ci ripagano degli sforzi, e sono tanti, degli educatori, Mariolina Ruta, Andrea Puglisi, Giancarlo Iacono, Massimo Lucenti e Gianna Giummarra cui vanno i ringraziamenti della Società e, interpretando la gioia dei giovani atleti, dei genitori sempre più coinvolti nell’organizzazione dei terzi tempi e delle trasferte.

Mariolina Ruta Allenatrice / Educatrice Rugby Audax Clan: “questo progetto iniziato parecchi anni fa finalmente sta dando i suoi frutti…e che frutti. Bambini che vengono al campo incuranti delle condizioni meteo, dei compiti ancora da finire, dei pomeriggi freddi, umidi ventosi del petrulli ma che non possono perdere nemmeno un allenamento, bambini che se messi in punizione piangono perchè saltano un’allenamento, bambini che litigano per chi deve portare la coppa del trofeo Maccarone a casa, bambini che anche in pieno inverno vengono con i pantaloncini per allenarsi…insomma bambini che hanno tanta voglia di imparare…QUESTO E’ IL RUGBY CHE CI PIACE”

I terzi tempi di questo week end meritano una menzione d’onore perchè resteranno nella nostra memoria:
Sabato, Rita Amenta, Danilo Comitini, Elide Scrofani, Giuseppe Gurrieri, Nuccio Arestia e tanti altri genitori hanno superato se stessi riuscendo a sfornare 200 panini con la salciccia che hanno reso felici tutti i bambini che hanno partecipato al Trofeo Cappello .

Domenica una spettacolare Norma uscita dalle mani di Ornella Emmolo, un florilegio di focacce e di panini conditi e un banchetto di dolci, uno su tutti i cannoli di Marinella Occhipinti riempiti in diretta,
hanno deliziato i nostri ragazzi della under 18 ed i nostri amici del Cus Roma che sono tornati a casa con la consapevolezza che quest’angolo di Sicilia è un enclave di civiltà e che noi Ragusani siamo bella gente.