Rugby Villadose impegnata in casa del Cus Padova

La Fulvia Tour Rugby Villadose domenica 06 Aprile alle 15.30 sarà impegnata, presso gli impianti sportivi del CUS Padova, contro i padroni di casa per la diciannovesima giornata di campionato.

Dopo la buona gara disputata contro il Tarvisium e un turno di riposo i villadosani sono pronti per scendere in campo contro i patavini con l’obiettivo di portare a casa punti importanti per il mantenimento della posizione in classifica.

Il CUS Padova staziona nelle parti basse della classifica ma sicuramente cercherà di rendere la vita difficile ai polesani che dovranno impegnarsi per ripetere le buone prestazioni delle ultime partite.

I ragazzi di Lodi dovranno giocare con attenzione dal primo minuto mettendo pressione agli avversari e impostando un buon gioco senza lasciare spazi per gli attacchi patavini.

I convocati per la gara di oggi sono: Bovolenta, Pagliarini, Pellegrini, Ramirez A., Borsetto M., Davì, Baracco, Pavanello, Aggio, Ottoboni, Barion, Battilana, Zanardi, Ruzza, Ramirez J., Marangoni, Borsetto S., Ghirotti, Cappellini, Greggio Masin, Nicoli, Sacchetto, Grigolato, Fornasaro, Melarato.

Con la prima squadra in trasferta il campo di via Pelandra ha ospitato ieri pomeriggio (sabato 05 Aprile) la gara dei ragazzi dell’Under 14, allenata da Moreno Pavanello, contro il Rugby Selvazzano.

Nella mattinata di oggi (domenica 06 Aprile) il campo neroverde ospiterà, a partire dalle ore 10, il concentramento minirugby a cui parteciperanno le categorie Under 8-10-12. I piccoli atleti villadosani guidati dai rispettivi educatori scenderanno in campo contro i pari età del Roccia Rubano, Rugby Selvazzano e Rosolina Rugby.

Al termine del concentramento bella iniziativa denominata “Giornata del genitore” e organizzata dal Club House in collaborazione con la ASD Rugby Junior Villadose e con l’apporto decisivo dei genitori del minirugby. L’iniziativa consiste in un pranzo allestito dai genitori che insieme a allenatori e dirigenti avranno una serena occasione di incontro e di ulteriore familiarizzazione. L’invito è esteso ai dirigenti.