Rugby San Mauro: domenica si è svolto il primo Memorial Max Spagnoli

locandine_memorial_max_copia-750x0

Uncer 18

1° Memorial Max Spagnoli under 18

Rugby San Mauro vs Cus Torino Ad Maiora Rugby.
In occasione del turno di riposo, il primo memorial per ricordare ad un anno dalla prematura scomparsa di Max Spagnoli giocatore e poi allenatore dell’u16 San Mauro dello scorso anno.
Sotto una pioggia battente ed un campo che definire pesante è un eufemismo si sono scontrate le due squadre delle rispettive società dove Max ha militato.
Il risultato non lo diamo perché riteniamo importante sottolineare che prima di tutto ha vinto il ricordo di ogni persona che ha avuto la fortuna di incontrare Max porta nel cuore. Tutto questo è stato possibile grazie all’intuizione di Guido Monticone dirigente del San Mauro che di concerto e disponibilità del CUS è riuscito ad organizzare un evento dal forte significato simbolico.
Ciao Max!!!

Under 16

San Mauro 71 – Stade Valdotian 0

Partita a senso unico quella al campo D’altorio tra le formazioni U 16 del San Mauro e dell’Aosta .
Oltre al risultato che parla da se, si è potuto notare la notevole crescita dei giovani SanMauresi .
Tante mete ma soprattutto un ottimo gioco corale, nel primo tempo sei mete siglate da : Conte, Compagnone , Peila , Filippone, Martignone, Cherubin.
Nel Secondo tempo altre cinque mete di cui due di Bozzo due di Cherubin e una di Peila.
Ottimo Cherubin anche nelle trasformazioni , otto su undici mete .
La prossima partita con il Volvera ma soprattutto domenica 14 dicembre contro il Rivoli deciderà la classifica del girone di andata

Under 14

San Mauro 24 – Stade Valdotian 12

San Mauro: Parile, Lavino, Franzino, Ciraulo, Aschieri, Lovero, Giorda, Laurora, Manera, Allietta, Mantovani, Maina, Sandrone
A disposizione: Stegani, Bussi, Vacca, Borgogno, Polara, Andriani

Bella partita da parte delle due squadre che si sono affrontate a viso aperto su un campo scivoloso che comunque ha ben reagito alle piogge dei giorni precedenti, e del pre gara.
La prima frazione di gioco è stata dominata dai padroni di casa che hanno realizzato due mete, trasformandone una, e ne subiscono una non trasformata allo scadere, andando al riposo sul 12-5
All’inizio della ripresa gli ospiti pareggiano subito i conti realizzando e trasformando una meta propiziata da un errore difensivo.
Buona la risposta dei ragazzi di Scursatone che non si abbattono e con carattere realizzano una meta, purtroppo non trasformata a metà del secondo tempo. Nel finale dopo una fase combattuta nella metà campo avversaria viene realizzata, e trasformata, la meta della vittoria.