Rugby Perugia: Open Day di Minirugby al Centro Sportivo Universitario

PERUGIA, 19 settembre 2014 – Il Rugby Perugia e e Cus Perugia danno vita al Cus Perugia, sezione Minirugby. Un evento unico che prenderà il via lunedì 22 settembre, alle 15,30 presso i campi coperti del Centro Universitario Sportivo (situati in via Tuderte 10), in occasione dell’Open Day. È rivolto a tutti i bambini under 12. Dal giorno dopo, invece, cominceranno gli allenamenti veri e propri. Per gli Under 6-8-10 si terranno presso la struttura del Cus mentre per gli Under 12 presso il campo di rugby, situato nel cuore del percorso verde di Pian di Massiano. In entrambi i casi gli allenamenti si terranno tutti i martedì e i giovedì dalle 15,30 alle 17.

Nel solco della tradizione, che ha portato negli anni ’70/’80/’90 molti ragazzi ad avvicinarsi alla pratica del rugby, il Rugby Perugia ed il Centro Universitario Sportivo avviano un progetto di sviluppo e crescita del rugby per le categorie under 12. Il tutto secondo la filosofia che anima da sempre il rugby a Perugia e che fa si che questo abbia una connotazione universitaria e studentesca. La stessa prima squadra, che milita nel campionato nazionale di serie A, ha tra i suoi giocatori molti studenti provenienti da tutta Italia ed iscritti all’ateneo perugino.

“L’intento – commenta Alessio Fioroni, presidente del Rugby Perugia – è quello di avvicinare alla pratica del rugby il maggior numero possibile di praticanti e di far conoscere questa disciplina ai ragazzi delle scuole elementari e medie. Il tutto attraverso il gioco ed il divertimento con istruttori – educatori provenienti dalla facoltà di Scienze Motorie, già tecnici abilitati dalla federazione. Un buon passo in avanti per la promozione del rugby a livello giovanile. Ottimo e qualificante l’apporto del Centro Universitario Sportivo».

“Questa è una delle tante iniziative che il Cus Perugia intende fare con il nuovo corso – dichiara anche Andrea Arena, direttore sportivo del Cus Perugia – ovvero riavvicinare il Centro Universitario Sportivo alla città e ai cittadini. È importante che il minirugby venga giocato in una struttura situata al centro della città, è un’opportunità in più che abbiamo voluto creare a beneficio di tutti. È un’iniziativa eccezionale non solo per Perugia ma per il rugby in generale».

PERUGIA, 20 settembre 2014 – Prima amichevole stagionale per la Barton Cus Perugia. Domenica 21 settembre, alle ore 15,30 presso il Parco Scarpellini di Pesaro, la squadra del presidente Alessio Fioroni affronterà i padroni di casa del Pesaro Rugby. Coach Andrea Tagliavento avrà a disposizione tutti i giocatori meno Franco Lamanna Miranda, convocato dalla nazionale dell’Uruguay per la partita di qualificazione dei Mondiali contro la Russia. L’amichevole servirà come allenamento in vista dell’inizio del campionato nazionale di rugby maschile di serie A, dove Perugia è inserito nel girone 4, previsto per il prossimo 5 ottobre. Ecco la rosa dei giocatori che faranno parte della prima squadra, la Barton Cus Perugia, per la stagione 2014/15.

ROSA BARTON CUS PERUGIA – Trequarti: Pietro Antonelli (nuovo), Federico Del Pinto (nuovo), Alessandro Corbucci, Giacomo Franzoni, Marco Gazzola (nuovo), Davide Gioè, Nicolò Lamanna, Federico Masilla, Gabriele Maiettini, Francesco Milizia, Federico Jorg Michel, Giovanni Magi, Tommaso Sportolari, Eugenio Bellezza, Tommaso Battistacci. Mischia: Marco Bresciani (capitano), Ruggero Renetti, Matteo Giorgetti, Gianluca Russo, Andrea Palazzetti, Francesco Orso Maria Gatti, Alessandro Di Vito, Fabrizio Cappetti, Michele Biondi, Giacomo Rossetti, Gabriele Ferraris, Paolo Macchioni, Michele Fiorucci, Gianpaolo Biagini, Nicola Pedrazzani (nuovo), Franco Lamanna Miranda (nuovo), Alvise Faraon (nuovo), Massimiliano Viscardi, Simone Tesorini, Federico Sonini, Andrea Spitaleri.

SETTORE TECNICO – Allenatore: Andrea Tagliavento. Allenatore trequarti: Luca Martin. Preparatore atletico: Salvatore Turco. Direttore sportivo: Roberto Cirimbilli. Direttore tecnico: Alessandro Speziali. Team manager: Claudio Epifani. Fisioterapista: Marco Moretti. Medici: Michele Bisaccia, Lorenzo Di Giacomo.

OPEN DAY DI MINIRUGBY – Il Rugby Perugia e e Cus Perugia danno vita al Cus Perugia, sezione Minirugby. Un evento unico che prenderà il via lunedì 22 settembre, alle 15,30 presso i campi coperti del Centro Universitario Sportivo (situati in via Tuderte 10), in occasione dell’Open Day. È rivolto a tutti i bambini under 12. Dal giorno dopo, invece, cominceranno gli allenamenti veri e propri. Per gli Under 6-8-10 si terranno presso la struttura del Cus mentre per gli Under 12 presso il campo di rugby, situato nel cuore del percorso verde di Pian di Massiano. In entrambi i casi gli allenamenti si terranno tutti i martedì e i giovedì dalle 15,30 alle 17.

Nel solco della tradizione, che ha portato negli anni ’70/’80/’90 molti ragazzi ad avvicinarsi alla pratica del rugby, il Rugby Perugia ed il Centro Universitario Sportivo avviano un progetto di sviluppo e crescita del rugby per le categorie under 12. Il tutto secondo la filosofia che anima da sempre il rugby a Perugia e che fa si che questo abbia una connotazione universitaria e studentesca. La stessa prima squadra, che milita nel campionato nazionale di serie A, ha tra i suoi giocatori molti studenti provenienti da tutta Italia ed iscritti all’ateneo perugino.

“L’intento – commenta Alessio Fioroni, presidente del Rugby Perugia – è quello di avvicinare alla pratica del rugby il maggior numero possibile di praticanti e di far conoscere questa disciplina ai ragazzi delle scuole elementari e medie. Il tutto attraverso il gioco ed il divertimento con istruttori – educatori provenienti dalla facoltà di Scienze Motorie, già tecnici abilitati dalla federazione. Un buon passo in avanti per la promozione del rugby a livello giovanile. Ottimo e qualificante l’apporto del Centro Universitario Sportivo».

“Questa è una delle tante iniziative che il Cus Perugia intende fare con il nuovo corso – dichiara anche Andrea Arena, direttore sportivo del Cus Perugia – ovvero riavvicinare il Centro Universitario Sportivo alla città e ai cittadini. È importante che il minirugby venga giocato in una struttura situata al centro della città, è un’opportunità in più che abbiamo voluto creare a beneficio di tutti. È un’iniziativa eccezionale non solo per Perugia ma per il rugby in generale».

Barton Cus Perugia – Pesaro 19-5
Barton Cus Perugia – Macerata 28-0
Barton Cus Perugia: Pietro Antonelli, Federico Del Pinto, Alessandro Corbucci, Marco Gazzola, Davide Gioè, Nicolò Lamanna, Gabriele Maiettini, Francesco Milizia, Federico Jorg Michel, Giovanni Magi, Tommaso Sportolari, Eugenio Bellezza, Marco Bresciani (capitano), Ruggero Renetti, Matteo Giorgetti, Gianluca Russo, Andrea Palazzetti, Francesco Orso Maria Gatti, Alessandro Di Vito, Fabrizio Cappetti, Michele Biondi, Giacomo Rossetti, Gabriele Ferraris, Paolo Macchioni, Michele Fiorucci, Gianpaolo Biagini, Nicola Pedrazzani, Alvise Faraon, Massimiliano Viscardi, Simone Tesorini, Federico Sonini, Andrea Spitaleri. All.: Tagliavento.

PESARO, 21 settembre 2014 – Termina con una vittoria il triangolare di allenamento che ha visto impegnata la Barton Cus Perugia oggi pomeriggio (domenica) a Pesaro. Un esordio tranquillo per la squadra di coach Andrea Tagliavento, che si appresta a disputare la sua seconda nel campionato nazionale di rugby maschile di serie A, che ha giocato 40 minuti contro il Pesaro (serie B), vincendo per 19-5, ed altrettanti contro il Macerata (C), imponendosi per 28-0. Tutti i giocatori sono scesi in campo. Erano assenti solo Federico Masilla, Giacomo Franzoni, Tommaso Battistacci e Franco Lamanna Miranda, convocato dalla nazionale dell’Uruguay per la partita di qualificazione dei Mondiali contro la Russia.
“Ho visto un’amichevole che non doveva tenersi – dichiara Alessio Fioroni, presidente del Rugby Perugia – ed una squadra che non aveva granché voglia di giocare. Non è stato un bello spettacolo. Se una squadra gioca, lo fa sempre allo stesso modo, indipendentemente da chi ha davanti. Oggi (domenica, ndr) avremmo dovuto giocare con i Cavalieri Prato a Perugia ma il Prato, squadra di Eccellenza, non aveva sufficienti giocatori tesserati da poter schierare in campo. Mi chiedo se una cosa del genere sia possibile? Una squadra di Eccellenza che ti chiama una settimana prima dicendo che non ha sufficienti giocatori per disputare un incontro, per di più con il campionato alle porte. Siamo quindi stati costretti a ripiegare sull’amichevole di Pesaro dove si è giocato 40 minuti contro il Pesaro ed i successivi 40 contro il Macerata in una sorta di triangolare in cui, per i continui cambi ed il gap tecnico tra le squadre, in campo si è potuto vedere ben poco. Qualche elemento su cui riflettere è comunque emerso. C’è tempo per valutare – conclude Fioroni – nel frattempo aspettiamo l’amichevole con la Lazio, squadra di Eccellenza, in programma sabato prossimo presso il campo di Acquacetosa di Roma».
“Il triangolare disputato a Pesaro – commenta anche Alessandro Speziali, direttore tecnico del Rugby Perugia – ci ha permesso di vedere su cui lavorare in settimana e per l’inizio del campionato. Ci sono delle cose buone ed altre che vanno migliorate. Avremmo preferito disputare un’amichevole con una squadra di alta caratura ma aspettiamo l’amichevole di sabato».

L’articolo Rugby Perugia: Open Day di Minirugby al Centro Sportivo Universitario sembra essere il primo su On Rugby.