Rugby nei Parchi, nel fine settimana tocca a Milano e a Torino

ph. Sebastiano Pessina

Torna Rugby nei Parchi. Dopo il week-end prepasquale che ha dato il via all’iniziativa ora tocca al milanese Parco di trenno e al Parco Cavalieri di Torino, una novità. Il comunicato:

Sabato 3 maggio alle 14.30 al Parco di Trenno e domenica 4 maggio alle 10 al Parco Cavalieri di Vittorio Veneto di Torino, si svolgeranno la terza e la quarta tappa di Rugby nei Parchi 2014. L’esordio di Milano e Brescia ha confermato il successo della formula, attirando nei due giorni circa 800 bambine e bambini nella scoperta della palla ovale.
Per il Parco di Trenno, il primo in una città metropolitana italiana ad ospitare un campo pubblico di rugby, è una conferma, visto che per il terzo anno ospita una delle tappe della manifestazione. L’appuntamento è in Via Cascina Bellaria a partirà dalle 14.30.

Torino invece è una delle quattro città del nord italia che per la prima volta ospita Rugby nei Parchi. Nello splendido Parco Cavalieri di Vittorio Veneto le bambine e i bambini torinesi potranno ricevere il battesimo del rugby, seguendo un programma consolidato dall’esperienza milanese e che pone prima di tutto il gioco e la conoscenza di una disciplina sportiva.
“Rugby nei Parchi è divertimento puro” sono le parole di Mauro Bergamasco, che ha animato la tappa milanese del Parco Lambro lo scorso dodici aprile. Il 97 volte nazionale italiano non si è risparmiato, giocando per due ore con i bambini: “E’ forse la migliore iniziativa promozionale per il nostro sport che abbiamo attualmente in Italia – ha aggiunto Mauro – e il successo lo si vede nei volti dei ragazzi e dei genitori che seguono divertiti”.
Rugby nei Parchi ha il pregio di far riscoprire uno spazio di socialità importante come il parco, offrendo un’attività di qualità, seguita da operatori qualificati. Un valore ancora più importante, perché l’intera attività è totalmente gratuita, grazie alla collaborazione di sponsor importanti come Alleanza, Gruppo Mediobanca e A2A. Infatti per partecipare basta presentarsi al parco in tenuta sportiva. Per completare l’iscrizione è necessaria la presenza di almeno uno dei genitori. I ragazzi saranno divisi in gruppi e seguiranno un percorso che insieme ai giochi presenterà anche i valori del rugby. Al termine merenda tutti insieme, a base di frutta, succhi, snack di qualità.

Tutto il programma dei giochi è pensato per bambine e bambini che non hanno mai giocato a rugby. Per i ragazzi che hanno già provato, verrà predisposta un’area speciale, dove si svolgeranno tornei ufficiali della Federazione Italiana Rugby riservati alle categorie under 6, 8 e 10.
Rugby nei Parchi sostiene le iniziative di Intervita Onlus, un’Organizzazione Non Governativa di cooperazione allo sviluppo, riconosciuta dal Ministero degli Affari Esteri italiano, indipendente, aconfessionale e apartitica. Nata a Milano nel 1999, è impegnata in Italia, Asia, Africa e America Latina, a supporto dell’infanzia, delle donne e delle comunità locali nella lotta alla povertà e alle disuguaglianze, per uno sviluppo sostenibile.

L’articolo Rugby nei Parchi, nel fine settimana tocca a Milano e a Torino sembra essere il primo su On Rugby.