Rugby mondiale: All Blacks, Springboks e Irlanda sul podio 2014

rugby-ranking-mondiale-2014

Nessun movimento nel ranking mondiale dopo i test match di sabato, con le vittorie di Inghilterra e Galles che non scombussolano la classifica, con solo piccoli assestamenti nei punteggi dei top team. Sale, infatti, l’Inghilterra che stacca di più l’Australia, con i Wallabies che vedono avvicinarsi pericolosamente il Galles alle loro spalle.

Così si conclude il 2014 internazionale e sul podio la grande novità è l’Irlanda. Se, rispetto a un anno fa, nulla cambia in vetta, con gli All Blacks ancora prima (-0.11 rispetto al 30 dicembre 2013) e il Sud Africa secondo (-1.11), il grande balzo è quello fatto dagli irishmen. Settimi 12 mesi fa, infatti, i ragazzi di Joe Schmidt sono ora terzi, guadagnando ben 6.15 punti rispetto all’anno scorso.

Resta quarta l’Inghilterra (-0.85), crolla dal terzo al quinto posto l’Australia (-3.93), sesto si conferma il Galles (+1.45), mentre la Francia passa dal quinto al settimo posto (-1.21). Salgono di una posizione sia la Scozia (+2.22) sia l’Argentina (+1.79), mentre scivolano in decima piazza le Samoa (-1.95).

Fuori dalla top 10 vanno evidenziati il balzo in avanti del Giappone (dalla quattordicesima all’undicesima posizione, +2.64) e la caduta dell’Italia, che perde una posizione e -1.94 punti.

Ranking mondiale

1 New Zealand – 93.70
2 South Africa – 88.23
3 Ireland – 85.48
4 England – 84.85
5 Australia – 82.95
6 Wales – 81.64
7 France – 79.66
8 Scotland – 78.78
9 Argentina – 78.23
10 Samoa – 75.39
11 Japan – 74.70
13 Fiji – 74.57
12 Tonga – 74.12
14 Italy – 71.19
15 Georgia – 70.76

Segui @Rugby1823 su Twitter

Seguici su Google+

Rugby Mondiale | World Rugby Ranking | Classifica 2014 é stato pubblicato su rugby1823 alle 14:30 di 1 dicembre 2014.