Rugby Mirano e Checco l’Ovetto uniscono le forze per una stagione di grandi aspettative

unnamed (4)

La Stagione Sportiva 2014/2015 per l’Under 16 del Mirano Rugby è iniziata
all’insegna della collaborazione.
Da quest’anno, infatti, il gruppo di giocatori miranesi sarà integrato da un
gruppo di giovani atleti della Società Checco l’Ovetto di Camposampiero, in
una sinergia che consentirà a Mirano di iscrivere ben due squadre al
campionato di categoria.
La collaborazione avrà una duplice valenza in quanto non solo darà ai ragazzi
di Camposampiero una prospettiva di gioco oltre l’Under 14 (categoria
massima attualmente iscritta per la Società Camposampierese) ma darà modo
a Mirano di essere presente nel campionato con due squadre a “liste aperte”,
ovvero con giocatori intercambiabili che potranno essere di volta in volta
convocati con l’una o con l’altra delle due rappresentative a nome Rugby
Mirano.
A gestire l’estesa rosa di oltre quaranta atleti sarà uno staff tecnico di
prim’ordine, guidato da Guy Pardies e che vede il rientro a Mirano come Head
Coach di Renzo Spolaor, affiancati nell’allenamento da Giuseppe Bobbo e
nella gestione manageriale da Daniele Boldrin, cui si affianca inoltre la coppia
di preparatori atletici Ermanno Gallo ed Emanuela Basso.
Sul fronte Camposampierese la gestione del gruppo è affidata al Direttore Tecnico Enrico Leonardi ed all’Head Coach Fabio Niero.

Tre allenamenti settimanali, due dei quali svolti separatamente dai gruppi di
Mirano e Camposampiero mentre il terzo avviene in forma congiunta, sono la
formula adottata per l’avvicinamento al primo obbiettivo stagionale della
Squadra: la partita di andata del barrage contro il Valsugana Rugby Padova
che si disputerà domenica 21 settembre e che definirà la possibilità di accesso
al Girone Èlite Under 16.
Nel frattempo, venerdì cinque settembre si è svolto il primo allenamento
congiunto in quel di Camposampiero, evento che ha visto ampia
partecipazione da entrambe le compagini è che si è concludo con una cena di
presentazione alla presenza dei Presidenti di entrambe le Società.

Foto di Mirna Cestaro