Rugby League World Cup 2017: svelati i dettagli per le fasi di qualificazione

rugby-league-world-cup_1qxcmrayuauebzobpkb1wpsb4

Il percorso di avvicinamento alla prossima Rugby League World Cup, che si terrà tra Australia e Nuova Zelanda nel 2017, è stato rivelato dalla Rlef (Rugby League European Federation). Quattordici saranno le nazionali partecipanti e, se le compagini che nella Coppa del Mondo 2013 hanno raggiunto i quarti di finale sono state ammesse di diritto (Australia, Nuova Zelanda, Inghilterra, Fiji, Francia, Samoa e Scozia), diverso è l’iter per le restanti sette nazionali. Le ultime partecipanti, infatti, verranno selezionate nel seguente modo: tre arriveranno dall’Europa, due dall’Asia/Pacifico, una dalle Americhe e l’ultima dalla zona dell’Africa e Medio – Oriente. Così tutte e quattro le zone di qualificazione dovranno rivelare i propri programmi di qualificazione entro ottobre 2014; i partecipanti alla Coppa del Mondo 2017, infatti, dovranno essere decisi entro e non oltre il primo dicembre 2016. “La Coppa del Mondo 2017 sembra destinata a essere la più diversificata geograficamente nella nostra storia – commenta Nigel Wood, presidente RLIF – l’entusiasmo, sulla scia del successo di gioco del torneo 2013, è ancora molto evidente e questo ci fa ben sperare guardando alla prossima manifestazione Iridata. Abbiamo strutturato al meglio il procedimento di qualificazione – continua Wood – e ci aspettiamo che il livello di gioco delle partecipanti si alzi ancora. Ora tutte le federazioni che vorranno provare a parteciparvi sano come e cosa devono fare e hanno tutto il tempo per strutturare al meglio la propria nazionale».