Rugby e violenza: a Port Elizabeth un accoltellato sulle tribune

Il mondo del rugby è, fortunatamente, a basso (bassissimo) tasso di violenza tra tifosi. Le preoccupazioni nel panorama di Ovalia arivano dal Sudafrica, paese dalle condizioni sociali in alcuni casi difficili che trovano saltuariamente spazio – purtroppo – sugli spalti delle partite dei tornei locali ma anche di Super Rugby e/o Currie Cup. Episodi più legati a situazioni extra-sportive quindi , ma che non vanno minimizzati.
L’ultimo, in ordine cronologico, è avvenuto questo fine settimana al nelson Mandela Bay Stadium di Port Elizabeth dove la squadra locale (i Kings) sono stati battuti dai Golden lions 22-41. Qui un tifoso è stato pugnalato subito dopo il fischio finale dopo un breve diverbio tra alcuni spettatori, lite che il malcapitato avrebbe cercato di sedare. Le sue ferite non sono gravi. L’aggressore è riuscito a fuggire e ha abbandonato l’arma all’esterno dello stadio.

L’articolo Rugby e violenza: a Port Elizabeth un accoltellato sulle tribune sembra essere il primo su On Rugby.