Rugby e strutture: un pezzetto di Idroscalo all’ASR, Milano spera

L’ASR è una delle società milanesi più importanti e ricche di storia. Il club ha da un paio di giorni un nuovo presidente, Stefano Baia Curioni, cognome che chi frequenta la palla ovale meneghina non lascia indifferenti: Stefano è infatti il figlio di Gianni, alla guida del club biancorosso per circa 30 anni. Sostituisce Romeo Cremascoli, presidente negli ultimi 8 anni.
Un avvicendamento che arriva in un momento molto importante: la società milanese fa sapere che è infatti più che fiduciosa di ottenere – il prossimo settembre – l’assegnazione da parte della Provincia della gestione di una parte degli impianti sportivi situati alla Riviera Ovest dell’Idroscalo, con i primi lavori che partirebbero entro la fine dell’anno. Un luogo che potrebbe fare da ripartenza, fosse anche solo simbolica, alla palla ovale del capoluogo lombardo che si trova alle prese con un problema di strutture annoso ed enorme. Un luogo, come fa sapere il sito dell’ASR, per “l’avviamento, la didattica e la pratica del rugby”.

L’articolo Rugby e strutture: un pezzetto di Idroscalo all’ASR, Milano spera sembra essere il primo su On Rugby.