Rugby e moviola: Haskell contro la slow motion sui maxi schermi

By Daniele Pansardi

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

Una sanzione fin troppo dura, probabilmente anche influenzata dalla moviola. Dopo il cartellino giallo rimediato durante Inghilterra-Irlanda, per un placcaggio pericoloso ai danni di Conor Murray, James Haskell non è andato troppo per il sottile e ha riservato diverse critiche alla gestione del TMO e alla slow motion, Leggi Tutto

From:: Rugby e moviola: Haskell contro la slow motion sui maxi schermi