Rugby Colorno: minirugby in ritiro tra giochi e attività motorie

unnamed (2)

L’ovale rimbalza sul manto erboso con fare beffardo, irregolare, magico. La parola d’ordine è DIVERTIMENTO. Come la prima squadra anche i piccoli del minirugby hanno preso parte al ritiro organizzato questa mattina sui campi di via Ferrari. Molti di loro indossano con orgoglio i colori biancorossi già da qualche anno, altri si stanno avvicinando alla realtà ovale, brulicante di passione e utile alla loro crescita sia motoria che mentale, grazie all’operato degli educatori del centro estivo. Il primo approccio col rugby è garantito infatti dai ragazzi del Summer Camp che, insieme agli allenatori del Rugby Colorno, riempiono di gioia le giornate dei piccoli atleti, da giungo a settembre, con attività stimolanti e ricreative che spaziano dal baseball all’educazione civica, dall’equitazione al cinema all’aperto. Stamattina è stata la volta dello sport più bello del mondo e chissà che qualcuno di loro, un domani, possa infiammare la folla della tribuna del “Maini”. All’appuntamento hanno partecipato le Under 6, 8, 10 e 12 affiancati dai bimbi del centro estivo.

“Lavoriamo prettamente sull’aspetto ludico – ha detto un’educatrice appartenente allo staff-. I bambini si divertono con attività mirate alla motricità, alla manualità col pallone. Niente di agonistico chiaramente. Si abituano così a stare insieme, a coltivare lo spirito di gruppo. Hanno un campo e un centro attrezzato a disposizione e per loro è estremamente stimolante e divertente”.