Rugby Championship: Sudafrica e Australia, fuori le seconde

ph. Stringer/Action Images

Chi uscirà sconfitto dal Newlands di Città del Capo lascerà ogni residua speranza di vincere il torneo, cosa che qualche ora dopo potrebbero comunque fare gli All Blacks andando a vincere in Argentina, ma Sudafrica e Australia promettono battaglia. Gli springboks ripropongono Pollard all’apertura e gli occhi saranno puntati sulla terza linea Tebo Mohoje, la cui scelta per il XV iniziale è in odor di “quote nere”.
Dall’altra parte i wallabies cercheranno di bissare il successo interno ottenuto qualche settimana fa sul filo di lana, ma si tratta di una sorta di mezza impresa. Calcio d’inizio alle 17 con direta su SkySport3.

Sudafrica: 15 Willie le Roux, 14 Cornal Hendricks, 13 Jan Serfontein, 12 Jean de Villiers (c), 11 Bryan Habana, 10 Handrè Pollard, 9 Francois Hougaard, 8 Duane Vermeulen, 7 Tebo Mohoje, 6 Marcell Coetzee, 5 Victor Matfield, 4 Eben Etzebeth, 3 Jannie du Plessis, 2 Adriaan Strauss, 1 Tendai Mtawarira
Riserve: 16 Bismarck du Plessis, 17 Trevor Nyakane, 18 Marcel van der Merwe, 19 Bakkies Botha, 20 Schalk Burger, 21 Cobus Reinach, 22 Pat Lambie, 23 JP Pietersen

Australia: 15 Israel Folau, 14 Adam Ashley-Cooper, 13 Tevita Kuridrani, 12 Matt Toomua, 11 Joe Tomane, 10 Bernard Foley, 9 Nick Phipps, 8 Ben McCalman, 7 Michael Hooper (c), 6 Scott Fardy, 5 Rob Simmons, 4 Sam Carter, 3 Sekope Kepu, 2 Saia Fainga’a, 1 James Slipper.
Riserve: 16 James Hanson, 17 Benn Robinson, 18 Ben Alexander, 19 James Horwill, 20 Scott Higginbotham, 21 Nic White, 22 Kurtley Beale, 23 Rob Horne.

L’articolo Rugby Championship: Sudafrica e Australia, fuori le seconde sembra essere il primo su On Rugby.