Rugby 7s: l’Italia riparta da Hong Kong per far crescere l’intero movimento

rugby7s_31_3_14.jpg

Un torneo di alto livello, giocato contro squadre il cui pedigree forse non è rinomato, ma la cui qualità è di assoluto livello. Da Hong Kong alla Russia, fino al Giappone che ha vinto in finale, l’Italseven ha dimostrato che il gap con le squadre almeno di secondo livello non è insormontabile. Ma, ora, bisogna cambiare passo. E in fretta.

Continua a leggere Rugby 7s: l’Italia riparta da Hong Kong per far crescere l’intero movimento…

Commenta