Riviera School of rugby

image001

Riviera School of Rugby ? Oh, yes !! Attenzione, non è l’ennesimo istituto privato per l’insegnamento dell’inglese. Però rientra nel compito della formazione dei giovani in Liguria occidentale: dove la fantasia tipica dei luoghi mediterranei possa coniugarsi con una disciplina comportamentale capace di autocontrollo, sostegno alle persone in difficoltà, prendersi le proprie responsabilità.

In tal senso va lo sforzo coordinato di Imperia Rugby e Sanremo Rugby, coniugato nel contesto della Union, la franchigia provinciale. Ad Imperia sono già molte le scuole primarie coinvolte nel progetto. Normalmente è il torneo Ravano ad essere un clou delle manifestazioni propagandistiche di minirugby. In realtà si spera di arrivare ad un vero e proprio piccolo campionato scolastico, coordinato dai tecnici dell’Imperia Rugby. La gestione generale è in mano al già esperto Alessandro Castaldo, con la supervisione di Massimo Zorniotti. Sono basi importanti. Questo perché nella precedente stagione ci sono state partecipazioni massive: Scuola Elementare di Via Gibelli, Castelvecchio, Borgo San Moro, N.S. della Misericordia, Scuola elementare di Pontedassio, Scuola elementare dei Piani.

In parallelo, a San Remo, operano i tecnici Edmondo Correddu, Mirco Di Vito e Tonino Leone coordinati da Livio Tironi. L’impegno è andato oltre le aspettative, dato che la loro presenza nel trascorso anno scolastico ha riguardato i plessi di Via Volta, Borgo Baragallo, San Bartolomeo e San Lorenzo. Inoltre il dinamico gruppo sanremese si è già trovato in accordo con il neonato Liceo dello Sport ad Arma, coordinando i primi storici iscritti assieme alla dirigenza del rugby imperiese.

Ne consegue che l’intero movimento sia diretto verso la costruzione di una mentalità rugbistica di base in Liguria occidentale: un’iniziativa che ha dato i suoi frutti con una particolare attenzione federale, dato il crescente accordo delle società dell’estremo Ponente ligure con le Zebre, nota franchigia federale di ambito padano. E questo porta decisamente in una dimensione nazionale e, perché no, internazionale.