PROPERZI: “PRONTI A RECUPERARE LO SVANTAGGIO, LAVORATO SUI NOSTRI ERRORI”

logo

Mogliano Veneto (TV) – Manca davvero poco all’appuntamento di domenica, alla sfida che deciderà per quale delle due squadre proseguirà, oppure terminerà subito dopo, il Campionato 2013/14. Il luogo in cui si svolgerà l’evento è il mitico Stadio Battaglini di Rovigo, un tempio del Rugby. Ci si aspetta una grande affluenza di pubblico rossoblù, che attende con ansia di vedere arrivare in finale la propria squadra. Erano tantissimi a Mogliano e a maggior ragione lo saranno a Rovigo. Una carica ancora più grande per i Campioni d’Italia, che hanno tutt’ora la possibilità di difendere il titolo conquistato la scorsa stagione. Tanto cuore e freddezza nel gestire una gara così importante è quello che sarà loro richiesto, serve la vittoria con più di tre punti di scarto. Difficilissimo da ottenere ma allo stesso tempo possibile con il Mogliano visto all’opera ultimamente. Le dichiarazioni di Franco Properzi prima dell’ultima rifinitura: “Ci apprestiamo a giocare questa seconda semifinale partendo con uno svantaggio di 3 a 0. La squadra è pronta e motivata per recuperare questi 3 punti. In settimana abbiamo lavorato sui problemi avuti: punizioni, piazzati ed intercetti… Giocare al Battaglini una semifinale con la cornice di pubblico che lo contraddistingue è un onore e privilegio. Cercheremo di fare un bel gioco aperto nei limiti che l’avversario ci concederà, per celebrare questa splendida giornata in un campo storico per il rugby italiano.” Poche le modifiche rispetto alla squadra schierata in gara 1. E’ previsto l’impiego dall’inizio per uno degli ex., il pilone Alessio Ceglie, mentre, dopo l’ultimo allenamento, sembra improbabile l’utilizzo di Massimiliano Ravalle. Sabato pomeriggio si conosceranno le scelte definitive dei tecnici. Questa al momento è la probabile formazione che scenderà in campo domenica 25 maggio 2014, allo Stadio “Battaglini” di Rovigo, calcio d’inizio alle ore 16.00 (diretta Rai Sport 1) :

15 Galon, 14 Onori, 13 Ceccato Enrico, 12 Bacchin, 11 Benvenuti, 10 Padovani, 9 Endrizzi, 8 Halvorsen, 7 Swanepoel, 6 Barbini, 5 Lazzaroni, 4 Bocchi, 3 Ceglie, 2 Costa Repetto, 1 Ceccato Andrea (Cap.)

a disp.: 16 Gianesini, 17 Ferrari, 18 Meggetto, 19 Maso, 20 Candiago Edoardo (v.Cap.), 21 Lucchese, 22 Cornwell, 23 Boni