Pro12: Zebre in vantaggio su Treviso nella corsa all’Europa, ma…

ph. Alfio Guarise

Lo scorso 23 aprile scrivevamo dei criteri che secondo il regolamento del Pro12 stabiliscono quale squadra è davanti a un’altra in caso di parità di punteggio. Quando lo abbiamo scritto il Benetton Treviso era avanti di 4 punti sulle Zebre e quindi era davanti nella corsa all’unico posto concesso alle squadre italiane nella nuova European Rugby Championship Cup, la competizione che va a sostituire l’Heineken Cup.
Ora la situazione è mutata: Treviso ha perso con Glasgow e le Zebre hanno battuto gli Ospreys, risultati che non solo portano le due franchigie italiane a pari merito all’ultimo posto a 29 punti ma che ora vedono favoriti i bianconeri.
Questa la situazione tenendo conto dei criteri di qualificazione in ordine discendente:

• il numero di partite vinte (5 a testa)
• la differenza tra i punti segnati e i punti concessi (-158 Zebre, -214 Treviso)
• il numero di mete segnate (35 a 29 per le Zebre)
• il maggior numero di punti segnati (563 a 494 in favore dei bianconeri)
• la differenza tra le mete segnate e le mete concesse (-16 e -41, sempre a favore delle Zebre)
• il minor numero di cartellini rossi ricevuti (o per le Zebre, 1 per il Benetton)
• il minor numero di cartellini gialli ricevuti (14 Zebre, 10 Treviso)

Zebre avanti in gran parte dei criteri e – cosa più importante – nei primi che vengono presi in considerazione in caso di parità. Treviso deve quindi vincere a Newport e sperare che Glasgow fermi i bianconeri. La trasferta scozzese è di quelle davvero impegnative ma la squadra di Cavinato ora ha dalla sua anche il morale.
Sabato sera la sentenza.

L’articolo Pro12: Zebre in vantaggio su Treviso nella corsa all’Europa, ma… sembra essere il primo su On Rugby.