Pro12, parla Zatta: “Con FIR percorso deve essere comune, altrimenti…”

ph. Sebastiano Pessina

E’ il Corriere del Veneto a raccogliere le prime dichiarazioni ufficiali del presidente del Benetton Treviso Amerino Zatta sugli ultimi sviluppi del caso celtico. Parole di cauto ottimismo e di apertura da parte del massimo dirigente biancoverde nei confronti del presidente federale Gavazzi: “Ogni passaggio futuro dovrà essere concordato con la Federazione, nessuno di noi desidera giungere ad una rottura, se non si troveranno punti in comune per un dialogo con Gavazzi ognuno tornerà a seguire la strada percorsa finora. Vediamo di capire se la Fir è disposta a credere in una franchigia regionale oppure se quella fatta ai quattro presidenti di Eccellenza era semplicemente una boutade, per tastare il terreno”.
Zatta spera che poi l’annuncio fatto dal presidente Gavazzi di una FIR finalmente socio paritario nel board celtico porti a miglioramenti organizzativi e di maggior tutela, poi una stoccata sulla volontà di una direzione tecnica univoca delle franchigie: “Non capisco cosa si intenda, spero che Gavazzi ce lo spiegherà quanto prima”.
L’incontro tra società venete e presidente FIR è in programma mercoledì a Calvisano nel tardo pomeriggio.

L’articolo Pro12, parla Zatta: “Con FIR percorso deve essere comune, altrimenti…” sembra essere il primo su On Rugby.