Pro Recco Rugby U16: Squaletti élite implacabili a Milano

Inusuale incontro nel tardo sabato pomeriggio milanese, con temperatura mite, sul temibile Campo Crespi, oggi asciutto e particolarmente duro.

Gli Squaletti di Leandro Barisone, sempre estremamente concreto e cauto, non hanno guardato la classifica, nè tantomeno sottovalutato l’avversario, come forse accadde con Grande Brianza con le note dolenti conseguenze.

Basta quindi esporsi a brutte sorprese, testa bassa e concretezza dal primo minuto. Difesa aggressiva sempre in avanzamento, mischia potente e concentrata, coppia di mediana particolarmente ispirata ed affiatata, rocciosi gli avanti ed insidiosi i trequarti. Una squadra ben coordinata che non ha sbagliato nulla: sostegno, copertura, gioco fantasioso ed opportunità per tutti, concretizzando nei primi 23 minuti di gioco ben 7 mete, che sono valse 45 punti senza subirne alcuno.

Forse un po’ sorpresi e travolti dal ritmo di questa carica, i ragazzi della Union non si sono tuttavia persi d’animo, provando a risalire il campo e ad insidiare l’area di meta rechelina con alcune buone fasi di attacco. E’ un fulmineo drop in questa fase che porta sul tabellone i tre punti per i lombardi al 25′. In chiusura della prima frazione di gioco, ancora una meta biancoazzurra che fissa il parziale sul 3–52.

Un secondo tempo dal ritmo più contenuto ha permesso ai milanesi maggiori opportunità in avanti, con alcuni buoni attacchi del collettivo. La difesa ligure non ha perso tuttavia compattezza, non concedendo punti. Puntuali sui raggruppamenti, gli Squaletti hanno conservato spesso il possesso della palla, creando buone basi di partenza da mischia e touche e l’efficace gioco al piede ha determinato la conquista territoriale. La Carispezia Pro Recco ha incrementato con altre 5 mete il punteggio, fino al fischio finale.

Il massimo rispetto nei confronti dell’avversario ha determinato l’atteggiamento concreto ed efficace del collettivo biancoceleste: il gioco mostrato oggi dagli Squaletti prescinde dall’avversario ma, allo stesso tempo, ne interpreta le doti e le debolezze. Questa puntuale lettura del match avrebbe potuto impensierire qualunque altra squadra di questo avvincente campionato.

Corridioio d’onore ed applausi da tutto il pubblico a fine partita, in particolare per i ragazzi milanesi che hanno giocato concentrati e disciplinati, con orgoglio e senza mai perdersi d’animo, onorando l’incontro e lo spirito del rugby.

Tabellino Carispezia Pro Recco:

Mete: Speranza (3), Torre (3), Rivolo (2), Bruno, Pesce, Pluviano, Riva, Romano.

Trasformazioni: Speranza (9/11), Romano (1/2)

CARISPEZIA PRO RECCO:

Pluviano, Bruno, Biggi, Ceruti, Mitri, Speranza, Romano, Pesce, Torre, Riva, Rivolo, Demarchi, Dellepiane, De La Torre (cap.), Pagano; Lucchini, Grua, Sanguineti.

Territoriale:

Pro Recco Rugby – Amatori Genova 5-73

Formazione Pro Recco:

Amico, Antongiovanni, Artioli A., Artioli L., Bernardini, Borgia, Ferro, Gadalet

a, Lasinio, Moretti, Panetta, Perria, Santoro, Sorgia, Tubino.

La meta (non trasformata) è stata segnata da Matteo Panetta.

UNDER 16 GIRONE TERR. LIG. (III GG.RIT.)

Pro Recco/2 – Amatori Genova 5/73

Delta Imperia – R.C. Spezia 0/78

Savona – Genova Rugby/1 19/6

Imperia – Province dell’Ovest 0/24

CLASSIFICA: Province dell’Ovest punti 44, R.C. Spezia 43, Genova Rugby/1 33, Savona 28, Amatori 26, Pro Recco/2 9, Imperia 7, Delta 0.