Pro Recco Rugby U16 élite: gli Squaletti lottano ma alla fine vince la capolista ASR Milano

CARISPEZIA PRO RECCO – A.S.R. MILANO 15-27 (P.T. 8-10)

Grande attesa per lo scontro al vertice del Campionato élite e partita che non tradisce le aspettative dei tecnici e degli spettatori presenti al Carlo Androne. Il risultato finale riconferma la squadra lombarda imbattibile capolista.

Una partenza molto aggressiva consente agli Squaletti di passare in vantaggio al 5′, sfruttando un calcio piazzato affidato a Speranza. Nei minuti successivi, grazie agli interventi puntuali degli avanti sui raggruppamenti, la Pro Recco mantiene il possesso della palla ed impone la conquista territoriale, anche in virtù dei calci profondi dei mediani Romano e Speranza. L’efficacia del pacchetto di mischia sulle touches offre l’opportunità di ribadire il punteggio al 10′, con una bella rolling maul finalizzata da Dellepiane per l’8–0. Manca purtroppo il colpo di coda e la pressione biancoceleste non porta ad altre segnature. Al 25′ arriva la risposta rossonera: dopo molte fasi di pressione, i lombardi accorciano le distanze e, poco dopo, al 29′, ribaltano il risultato grazie ad un’altra segnatura. Il vento, presente a raffiche sul campo, nega entrambe le trasformazioni e si va così al riposo sull’8–10.

Nel secondo tempo l’A.S.R. approfitta subito di un calo di concentrazione biancoceleste: i lombardi falliscono un calcio piazzato al 2′, ma segnano all’8′ un’altra meta, con conseguente trasformazione, e si postano 8–17. La partita è molto sentita a livello emotivo da entrambe le parti e al 10′ arriva un cartellino giallo tra le fila rossonere. La superiorità numerica risolleva le speranze degli Squaletti, ma una irregolarità in difesa consente ai lombardi la realizzazione di un calcio piazzato, che porta il punteggio sull’8-20. Sul finale di partita ancora Recco in progressione, i nostri ragazzi risalgono il campo con una serie di fasi arrembanti, il potente De La Torre schiaccia in meta e Speranza trasforma per il 15–20. Mancano quattro minuti al fischio finale, gli Squaletti ci credono ancora ed attaccano, ma Milano assorbe e neutralizza le percussioni biancocelesti e contrattacca, trovando all’ultimo minuto un varco nella linea di difesa avversaria e segnando la meta del bonus. Il fischio finale arriva dopo la trasformazione e sancisce il punteggio finale di 15–27. I ragazzi lombardi possono così festeggiare animatamente una bella vittoria in trasferta, altri cinque punti in classifica, la sicurezza matematica del primato e la ribadita imbattibilità in campionato.

Sull’altro fronte, rabbia e frustrazione per un risultato fortemente voluto ma non conseguito. L’abbraccio consolatorio dei tecnici Leandro Barisone, Bastien Agniel e Diego Galli, soddisfatti per l’impegno, la determinazione e l’orgoglio dimostrato sul campo dai ragazzi, ricompone il gruppo a fine partita.

Una battuta d’arresto contro un forte avversario è parte di questo sport. Sarà importante recuperare gli infortunati e le energie, per rilanciare lo spirito battagliero di questa squadra in vista delle ultime due giornate di campionato che attendono gli Squaletti in questo loro primo e prestigioso Campionato Interregionale Elite. Viadana e Fiumicello incalzano a soli tre punti di distanza e l’imperativo sarà difendere il secondo posto in classifica e confermare i colori biancocelesti nel massimo torneo di categoria anche per la prossima stagione.

Tabellino Pro Recco:

Mete: De La Torre, Dellepiane.

Trasformazioni: Speranza (1/2).

CARISPEZIA PRO RECCO

Maestripieri, Mitri, Biggi, Ceruti, Pluviano, Speranza, Romano, Torre, Riva, Sanguineti, Rivolo, Pesce, Centanaro (v.cap.), De La Torre (cap.), Dellepiane, Antongiovanni, Bruno, Signaroldi, Grua, Gadaleta, Lucchini, Pagano.

Risultati e classifica:

Calvisano – Fiumicello 14-12 (4-1)

Cus Mi – Rovato 47-5 (5-0)

RECCO -ASR 15-27 (0-5)

Union – Cus To 19-12 (4-1)

Viadana – Gr. Brianza 36-12 (5-0)

CLASSIFICA:

ASR 77

RECCO 60

VIADANA 57

FIUMICELLO 57

CUS MI 44

CALVISANO 34

CUS TO 26

ROVATO 20

UNION 9

GR.BRIANZA 5