Pro 12: Zebre, fatto il XV per l’Edimburgo

pro12 2014 zebre xv edimburgo

Andrea Cavinato ha annunciato la formazione che domani ospiterà gli scozzesi a Parma.

Penultima gara interna del 2014 per le Zebre che si preparano ad affrontare i rossoneri di Edimburgoa. Dopo la vittoria contro i Cardiff Blues del 1 marzo e il beffardo pari del 19 marzo contro i Dragons i bianconeri cercheranno di mantenere inviolato lo Stadio XXV Aprile in un incontro che vedrà in campo tanti nazionali si Italia e Scozia impegnati a Marzo nel torneo delle Sei Nazioni.

Dopo la buona prova di Llanelli che ha fruttato un punto, il XV parmense ritrova il pubblico di Parma in un sabato pasquale davvero speciale e ricco di contenuti ed iniziative per rendere questa giornata di sport indimenticabile. Al termine dell’allenamento di rifinitura di stamane alla Cittadella del Rugby di Parma lo staff tecnico bianconero ha sciolto i dubbi ed annunciato la formazione iniziale che tenterà per la prima volta nella storia della franchigia di battere un avversario scozzese, impresa sfiorata nella gara di andata allo stadio di Murrayfield della capitale Edimburgo quando Bortolami e compagni uscirono sconfitti 25-23 nonostante un primo tempo chiudo avanti 17-12 grazie alle mete dei due giovani azzurri Iannone e Sarto. Proprio l’ala padovana, dopo lo stop di sabato scorso per un lieve infortunio, rientra tra i convocati e vestirà la maglia numero 14.

Tra gli avanti dal primo minuto le Zebre schiereranno i piloni Aguero e Chistolini con Giazzon a tallonare l’ovale in mischia chiusa. Seconda linea tutta azzurra con Geldenhuys –capitano dei bianconeri- insieme a Biagi . Partita speciale per l’italo-scozzese fresco del primo cap con la Nazionale italiana durante l’ultimo Sei Nazioni. In terza linea i due flanker saranno Cristiano e Van Schalkwyk coadiuvati a terza centro dal figiano Vunisa in meta anche al Parc Y Scarlets la settimana scorsa.

La linea dei trequarti che tenterà di scardinare la difesa scozzese è composta in regia dalla coppia formata dal neozelandese Leonard con la maglia numero 9 e dal topscorer zebrato, l’aperturaOrquera. I centri saranno i due azzurri Garcia e Iannone mentre il giovanissimo triangolo arretrato potrà contare su Odiete estremo mentre sulle due ali agiranno Venditti e Sarto.

Gli scozzesi di Solomons tornano in Italia tre settimane dopo la sconfitta di Treviso ed al momento in classifica sono settimi a 35 punti. Sette le vittorie per gli scozzesi di capitan Laidlaw, il mediano di mischia capitano anche della nazionale che però non sarà della trasferta in quanto fermato dalla federazione scozzese in vista della prossima stagione che culminerà con la coppa del mondo in Inghilterra a Settembre. Gli scozzesi, in lotta per un posto nella prossima European Champions Cup in caccia degli Scarlets – davanti 10 punti ma col derby scozzese da recuperare il 26 aprile – cercheranno di rimanere imbattuti contro la franchigia italiana che invece vorrà il primo scalpo della nazione del cardo della sua storia.

ZEBRE
15 David Odiete, 14 Leonardo Sarto, 13 Tommaso Iannone, 12 Gonzalo Garcia, 11 Giovanbattista Venditti, 10 Luciano Orquera, 9 Brendon Leonard, 8 Samuela Vunisa, 7 Andries Van Schalkwyk, 6 Filippo Cristiano, 5 George Biagi, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Dario Chistolini, 2 Davide Giazzon, 1 Matias Aguero
In panchina: 16 Tommaso D’Apice, 17 Andrea De Marchi, 18 Dave Ryan, 19 Michael Van Vuren, 20 Filippo Ferrarini, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Kameli Ratuvou, 23 Dion Berryman

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter e @Google+