Pro 12: Leinster, meno di mezz’ora per il bonus contro Treviso

pro 12 2014 leinster benetton treviso post

Si è conclusa la sfida valevole per la ventesima giornata della Celtic League di rugby.

Nulla da fare per la Benetton Treviso a Dublino. Troppo Leinster per i veneti, che vedono i padroni di casa andare in fuga già dopo pochi minuti e conquistare il bonus in 26′, senza lasciare scampo ai biancoverdi, che non approfittano dei 20 minuti di superiorità numerica.

Trasferta durissima per il Benetton che ha trovato nel Leinster una belva ferita. Dopo due sconfitte consecutive e l’eliminazione dall’Heineken Cup, il XV irlandese ha puntato tutto sul PRO12. Prima di tutto, quindi, arrivare al primo posto in Regular Season e per riuscirci il Leinster avrebbe dovuto tornare subito al successo. La rabbia e la voglia di chiudere ben presto la sfida si sono scatenate sul Benetton e sin dall’avvio la compagine di casa ha premuto sull’acceleratore per centrare l’obiettivo, vittoria ma anche punto supplementare.

La prima mezz’ora è stata per il Benetton una dura sofferenza: Leinster ha scandito il proprio ritmo segnando praticamente ogni 5 minuti: dopo il piazzato di Gopperth al 5′ minuto, sono arrivate le mete di Murphy (10′), Cronin (15′), Healy (22′). Dopo 22 minuti il Leinster stava viaggiando al ritmo di un punto al minuto (22-0) e al 26′ minuto è arrivata la ciliegina di Kirchner che ha segnato la quarta meta: 29-0 dopo la trasformazione di Gopperth.

Il Benetton comunque non si è perso d’animo e sotto pesantemente nel punteggio ha cercato di fare il suo gioco e poco prima dello scadere è stato premiato con una meta tecnica. Touche vinta da Bernabò nei 22 irlandesi, drive penetrante dei biancoverdi con Barbieri che con l’aiuto dell’intero pacchetto è entrato in area di meta irlandese, Boss è intervenuto di lato e l’arbitro ha decretato la meta tecnica e il relativo cartellino giallo a Boss.

La meta ha galvanizzato il Benetton che nella ripresa ha tenuto il Leinster sulla difensiva per una ventina di minuti. Benetton più volte vicino alla marcatura ma senza trovare il guizzo vincente. Un forcing vano e nell’ultimo quarto di gara i trevigiani hanno probabilmente pagato lo sforzo. Il Leinster ha infatti rialzato la testa e in 20′ ha segnato altre 5 mete ad un Benetton stanchissimo per un pesantissimo 62-7 finale.

LEINSTER – BENETTON TREVISO 62-7
Venerdì 18 aprile, ore 18.00 – RDS, Dublino
Leinster: 15 Rob Kearney, 14 Zane Kirchner, 13 Brian O’Driscoll, 12 Noel Reid, 11 Daragh Fanning, 10 Jimmy Gopperth, 9 Isaac Boss, 8 Jamie Heaslip, 7 Jordi Murphy, 6 Rhys Ruddock, 5 Mike McCarthy, 4 Devin Toner, 3 Martin Moore, 2 Sean Cronin, 1 Cian Healy
In panchina: 16 Richardt Strauss, 17 Jack McGrath, 18 Michael Bent, 19 Tom Denton, 20 Dominic Ryan, 21 Luke McGrath, 22 Ian Madigan, 23 Brendan Macken
Treviso: 15 Luke McLean, 14 Ludovico Nitoglia, 13 Michele Campagnaro, 12 Christian Loamanu, 11 Angelo Esposito, 10 Mat Berquist, 9 Tobias Botes, 8 Robert Barbieri, 7 Paul Derbyshire, 6 Marco Filippucci, 5 Valerio Bernabò, 4 Marco Fuser, 3 Lorenzo Cittadini, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Matteo Muccignat
In panchina: 16 Giovanni Maistri, 17 Ignacio Fernandez-Rouyet, 18 Pedro Di Santo, 19 Antonio Pavanello, 20 Dean Budd, 21 Fabio Semenzato, 22 James Ambrosini, 23 Brendan Williams
Arbitro: Neil Paterson
Marcatori: 5′ cp. Gopperth, 10′ m. Murphy, 15′ m. Cronin tr. Gopperth, 22′ m. Healy tr. Gopperth, 26′ m. Kirchner tr. Gopperth, 39′ m.t. tr. Berquist, 60′ m. Ryan, 68′ m. Reid tr. Gopperth, 72′ m. Heaslip tr. Gopperth, 76′ m. McGrath tr. Gopperth, 80′ m. Reid tr. Gopperth
Cartellini gialli: 39′ Boss, 55′ McGrath, 69′ Esposito

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter e @Google+