Prima uscita positiva per i Caimani nella amichevole contro il Casalmaggiore

b

Molte le defezioni tra i Caimani per un’epidemia di influenza ma coach Michael John è abbastanza soddisfatto: “Il test è andato discretamente bene, mi dispiace per i tanti indisponibili ma ho potuto comunque provare diverse cose e la squadra sembra rispondere bene alle mie indicazioni. Certo, il cammino è ancora al inizio, c’è ancora molto da lavorare, questo è solo il primo passo ed è stato importante confrontarsi per la prima volta con degli avversari. I ragazzi mi stanno seguendo ma sono consapevoli anche del tanto lavoro da fare. Nel terzo tempo di partita vera ho visto una buona risposta da parte della squadra, con qualche accenno al gioco che voglio impostare, basato sulla velocità e sull’intensità. Ma tengo a precisare ancora una volta che la strada per raggiungere i nostri obiettivi è ancora molto lunga».

L’incontro era anche l’occasione per provare alcuni giocatori in nuovi ruoli: “È importante avere giocatori polivalenti – commenta coach John – soprattutto in situazioni di emergenza. Alcuni esperimenti sono andati bene, altri un po’ meno, ma col tempo e con l’allenamento miglioreremo anche da questo punto di vista».

Contro il Casalmaggiore sono scesi in campo Ridolfi, Cozza, Manghi, Mantovani, Favagrossa, Samadhi, Curcio, Cimardi, Masoni, Flisi Samuele, Camurri, Smaniotto, Flisi Mattia, Falcin, Vaccari, Diambri, Mezza e Tamassia.

Il prossimo impegno dei Caimani è un allenamento-test mercoledì contro il Valpolicella mentre domenica è in programma la prima vera amichevole con regole tradizionali contro il Modena.

Foto di Nazzareno Marangon