Presentata l’Accademia FIR, Colorno scende in campo

unnamed

Comincia l’avventura dell’Accademia Nazionale FIR “Ivan Francescato”, presentata nei giorni scorsi al Convitto Maria Luigia di Parma. Colorno c’è. Durante la cerimonia infatti è stata presentata anche la Borsa di Studio “Filippo Cantoni Best Of Match”, che sarà assegnata annualmente all’interno dell’Accademia Nazionale FIR e consegnata nel corso della festa “IL SORRISO CHE NON SI DIMENTICA”. La commissione nominerà i candidati in riferimento alle seguenti caratteristiche: profitto ed impegno scolastico. Disponibilità, utilità al gruppo, esempio, positività e altruismo. C’è ovviamente anche l’aspetto sportivo: vengono considerate non tanto le doti naturali, quanto l’attitudine al lavoro, l’impegno nel migliorarsi, la determinazione di raggiungere gli obiettivi. La società biancorossa è ben rappresentata anche sul campo: il sorbolese Michele Slawitz, proveniente dalle giovanili del Colorno, fa parte del gruppo allenato da Roland de Marigny e Cristian Prestera ed è pronto a mettersi in gioco.

“L’Accademia – ha detto Slawitz, ala classe ’96 – è una realtà importante, mi impegnerò per ottenere il massimo. La stagione che sta per iniziare è molto importante per me”.

Sarà un anno particolare per i 38 atleti dell’Accademia visto che il 2015 è l’anno del Mondiale Junior Elite, organizzato in Italia, a Parma.

“Sarebbe un traguardo speciale, unico. La possibilità c’è, ma occorre impegnarsi molto. La stagione deve ancora iniziare, di strada da fare ce n’è. Spero di giocarmela anche sul questo fronte”.